Recensione: The Vampire Prince - Darren Shan


Salve a tutti, oggi vi parlo del sesto volume nella serie "Cirque du Freak" di Darren Shan.
Sul blog trovate le recensioni ai precedenti volumi: Cirque du Freak, The Vampire's Assistant, Tunnels of Blood, Vampire Mountain, Trials of Death.


The Vampire Prince
Con The Vampire Prince si conclude la terza trilogia di questa saga vampiresca. Quindi siamo a metà!

Darren ha fallito le prove che lo avrebbero portato ad essere un membro ufficiale del Clan. Quindi, lo aspetta la morte. Oppure no? Il futuro Principe Kurda Smahlt lo raggiunge nella sua cella, e da lì le cose non saranno più come prima.

Cercherò di non fare spoiler, anche se arrivati al sesto libro lo trovo un po' difficile.
Voglio solo dire una cosa: io lo sapevo. Lo sapevo. E basta.
Nel bene e nel male Kurda si è rivelato per quello che è.
Io personalmente lo detesto, e avrei qualche brutta parola da dirgli, ma comprendo anche i fan che invece sono più moderati oppure addirittura lo considerano uno dei loro personaggi preferiti.
Però dopo quello che ha fatto alla fine del libro precedente, io non posso perdonarlo. E ha quel che si merita.

The Vampire Prince è uno dei libri di svolta della saga, penso il più importante: da questo punto in poi la vita di Darren cambia completamente.
All'inizio Darren è braccato dagli altri Vampiri, che lo vogliono morto. Non ha amici da contattare, è solo, senza casa né meta.
La Montagna dei Vampiri pullula di Vampaneze, ma lui non può farci nulla. Può solo aspettare di riprendere le forze.
È un'esperienza che lo fortifica e che lo fa pensare, e lo porta alle sue mosse successive.

Proprio per la situazione in cui si trova Darren e visto che il libro è in prima persona, per gran parte del libro non vediamo cosa stanno facendo gli altri, a parte qualche piccola scena vista da Darren, che invece sta assieme ai lupi.
La relazione Vampiri-Lupi è qualcosa di particolare, e lo si nota nel rapporto che Darren ha con il branco e come molti dei lupi siano pronti ad aiutarlo. Non so come dirlo esattamente, ma qui i lupi sembrano quasi umani. Hanno regole, onore e rapporti tra i membri che sono molto diversi da quelli dei Vampiri e che fanno pensare sia noi che Darren.

Nella seconda metà del libro invece ritornano gli altri Vampiri, tra cui Seba, Larten, e Arra.
Ancora, non voglio fare spoiler, però mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca quello che è successo ad Arra. Comunque, questo ci porta a vedere qualcosa in più di Larten, che, sempre pronto a nascondere le sue vere emozioni, qui si lascia andare. È un lato di Larten che non penso vedremo spesso, quindi lo vedo come qualcosa di prezioso.
Si vede anche un po' di più l'evoluzione padre-figlio tra Larten e Darren, che io, come tutti i fan, adoro.

Lo stile è sempre molto leggero e adatto a persone che si accingono alle prime letture in inglese.

Nel complesso per questo sesto libro non c'è molto da dire senza fare spoiler, ma è comunque un ottimo libro.


Frankie

Commenti

Post popolari in questo blog

Intervista: Michela Giudici

Le creature di J.R.R. Tolkien: Aquile e Draghi

Intervista a... Vincenzo Romano!