Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2019

«Cosa c'è sotto l'albero?» Fiabe, racconti e leggende dal mondo da scartare insieme

Immagine
Buon pomeriggio lettori!
So di essere un filo in ritardo, e faccio mea culpa, ma ho avuto dei mesi pesanti (e la lista di romanzi da segnalare era lunga); solo ora riesco a parlarvi di: «Cosa c'è sotto l'albero?» Fiabe, racconti e leggende dal mondo da scartare insieme. Progetto de“La bottega dei traduttori”, un collettivo di traduttori volontari (senza alcun ente o casa editrice alle spalle) che si pone come priorità la divulgazione della cultura attraverso la pubblicazione di opere mai tradotte in italiano.



«Cosa c'è sotto l'albero?» Fiabe, racconti e leggende dal mondo da scartare insieme” è la prima raccolta collettiva che porta la firma dei membri de La bottega dei traduttori.
Si tratta di una serie composta da due volumi, ognuno contenente undici storie, tutte illustrate da un disegnatore professionista. Racconti appartenenti a culture differenti, tutti però accomunati da un unico comune denominatore: il Natale.
All'interno di questi libri si ritrovano racco…

Umbrella Academy - una chiacchierata

Immagine
Buongiorno a tutti!
Come state?
Io male, e non solo per la mole di libri che ho da recensire/leggere, ma anche fisicamente.
Grazie a questo malessere fisico, però, sono riuscito a iniziare un paio di serie tv. Una, The Flash, l'ho abbandonata dopo 3 episodi, non mi ispira troppo, l'altra invece, Umbrella Academy, mi ha catturato dal primo episodio e non vedo l'ora di continuare.

Ma per oggi non starò più molto al pc quindi, al posto di spararmi una nuova puntata da un'ora, ho deciso di scrivere due cose qua, sul blog.
Partiamo dal principio: Umbrella Academy è un fumetto di cui io, prima di ieri, non avevo mai sentito parlare; di "Umbrella" ne conoscevo una sola: Corporation. Umbrella Academy è stato scritto dal cantante dei "My chemical romance"; se le loro canzoni sono strafatte come questo fumetto dovrei iniziare a sentirli. Ora.
Cosa dire di questa strampalata famiglia di disadattati?
Li ho adorati dal primo istante, uno per uno.

Il primo ottobre…

Recensione: Vampire Mountain di Darren Shan

Immagine
Salve a tutti! Oggi vi parlo del quarto libro nella serie "Cirque du Freak". Sul blog trovate la recensione ai primi tre volumi: Cirque du Freak, The Vampire's Assistant, Tunnels of Blood.



In questo quarto volume, Darren e Mr. Crepsley affrontano il viaggio verso la Montagna dei Vampiri: ogni dodici anni i vampiri si riuniscono in consiglio, un modo per ritrovare vecchi amici o rivali, per scoprire le novità, e per presentare agli altri i nuovi membri, come Darren.
Una volta arrivati, Mr. Crepsley e Darren scopriranno il loro destino, in quanto trasformare i bambini è proibito da secoli.

Devo ammettere che non molto accade in questo libro: oltre al viaggio e ai pericoli affrontati, esploriamo assieme a Darren la Montagna e facciamo lo conoscenza di molti vampiri. La storia non progredisce davvero fino al finale, che fa presagire il quinto libro come piuttosto denso di avventura e pericoli.
Anche se non avventuroso come gli altri, ho comunque apprezzato questo volume per…

Intervista l'Artista: Giulia Bernardini

Immagine
Buongiorno a tutti e bentrovati a un nuovo appuntamento con l'Intervista all'Artista!

Oggi ospitiamo Giulia Bernardini, giovane illustratrice fantasy di Roma, classe 1993

Ciao Giulia e benvenuta, parlaci di come è nata la tua passione per il disegno :

- Mi è sempre piaciuto molto il genere fantasy, perché ho sempre amato rappresentare natura e, soprattutto, gli animali. Ricordo che alle medie notai tramite l’illustrazione di un libro fantasy di Licia Troisi (Nihal della terra del vento) il grande Paolo Barbieri. Rimasi talmente colpita dall'immagine di quell’elfa guerriera e dalla maestria nel rappresentarla che mi portò a diventare un illustratrice fantasy.
Non importa quali siano i soggetti: Daghi, maghi, elfi, fate, shide, folletti, spiritelli, troll o goblin, queste creature mi sono sempre piaciute e le ho sempre sentite come figure naturali a me vicine. Adoro la mitologia e il folklore; un'altra grande fonte di ispirazione che mi ha aiutata nel mio percorso creativ…

Star Trek: The Next Generation: Resistance - J.M. Dillard (recensione)

Immagine
Dopo le vicende di Death in Winter, il capitano Picard e la dottoressa Crusher hanno finalmente ammesso i sentimenti che provano l'uno per l'altra, con il risultato che la donna avrebbe nuovamente richiesto il trasferimento sull'Enterprise (con la frequenza con cui succede, c'è da stupirsi che non l'abbiano mandata a stendere di diretta).
Tutto sembrerebbe essersi quindi normalizzato: l'Enterprise non è più in orbita attorno alla Terra, le riparazioni sono concluse e nuovi innesti sono stati integrati nell'organico dell'equipaggio, in particolare tra lo staff di comando che vede nuove facce accanto a vecchie conoscenze: oltre al tenente-comandante Worf, al capo ingegnere La Forge e all'ufficiale medico Beverly Crusher, troveremo perciò la vulcaniana T'Lana, che prende i panni di Consigliere al posto di Deanna Troi; il tenente Lionardo Battaglia al tattico; il tenente Sara Nave come pilota.
A rovinare la quiete, le condizioni del capitano Picard…

Recensione: Il diario dell'estinzione di Maico Morellini

Immagine
Salve a tutti! Oggi condivido con voi una recensione.


Questa storia si svolge su due fronti: da una parte abbiamo Caleb Cavendish, un uomo ossessionato da Darwin e dalla sue teorie tanto da voler ripercorrere le tappe dello scienziato. Durante il viaggio, l'uomo entra in contatto con uno strano metallo, e da quel momento la sua vita cambia completamente.
Dall'altra parte abbiamo Lefebvre e Buckingham, due uomini molto diversi che collaborano con Scotlard Yard indagando su un misterioso suicidio avvenuto vent'anni prima. Gli indizi li portano sulle tracce di Isaac Walton, un misterioso e abile ipnotista di cui si sa poco, e verso qualcosa di estremamente pericoloso.

Questo è il primo romanzo che leggo di Maico Morellini, e devo dire che ne sono estremamente soddisfatta. La storia è davvero interessante, piena di colpi di scena al momento giusto, ambientata in un'Inghilterra del XIX secolo che rende il tutto ancora più bello.
È davvero difficile da collocare in un gener…

Intervista l'Artista: Ivan Passamani

Immagine
Buongiorno a tutti e bentrovati a Intervista l'Artista!

Buongiorno Ivane benvenuto!
Visto che il 90% degli intervistati è nato dal 90 in poi e tu hai, matematicamente, più esperienza di loro, com'è guardare queste nuove leve che crescono?

- Devo dire che seguo molto i giovani artisti che si presentano sui vari profili social, specie su Facebook e Instagram. Alcuni sono davvero delle buone promesse per il futuro, perché hanno uno stile fresco e dinamico, non hanno paura di affrontare temi talvolta scomodi, ma che sono sempre vicini alla vita quotidiana del pubblico. Sono giovani che guardano a 360 gradi, con una mentalità più aperta

Parlando di esperienze, come ti sei formato?

- Ho avuto una grande fortuna;  sono stato a contatto con diverse associazioni artistiche e maestri del mestiere, che mi hanno aiutato a muovere i miei primi passi nel mondo dell’arte. Successivamente ho cominciato a integrare gli studi per conto mio raccogliendo più informazioni possibili, anche sulle tecni…

Nuova Uscita: Il violino del primo papavero, di Rita Salvadori

Immagine
Buongiorno a tutti voi, lettori!
Oggi prendiamo cinque minuti del vostro tempo per segnalarvi l'uscita di questo "romanzo-fiaba": Il violino del primo papavero, di Rita Salvadori


Trama:

Un romanzo o una fiaba? Nessuno dei due, o meglio, entrambi: un Romanzofiaba, intessuto di fantasia reale e di realismo fiabesco.

La scrittrice, infatti, possiede la capacità di catapultare il lettore in una dimensione fra cielo e terra, una nuvola popolata da personaggi e da oggetti parlanti dall'animo raffinato e profondo.

Carmen e Richard, due giovani ed ingenui innamorati, partono con una carrozza ricevuta in eredità dai nonni, inseguendo il loro sogno di libertà e di musica. La musica, infatti, è la vera protagonista, nonché regista, di questa appassionante storia, tutta incentrata su un violino prodigioso dal suono ammaliante, costruito dal saggio Antoine, maestro liutaio di rara bravura.
La Carovana della Musica è pronta ad accogliere i lettori dall'animo sensibile e delicat…

Novegro - Fiera del Fumetto 2019

Immagine
<<Patata, andiamo a Novegro questo fine settimana?>>
<<La fiera del fumetto? La fanno ancora?>>
<<Ti confondi con la Fumettopoli. Novegro?>>
<<Novegro. Almeno ci evitiamo il pranzo da mia madre.>>

Saranno almeno dieci anni che visito fiere del fumetto, e non si può mai sapere in anticipo se sarà una bella o una brutta fiera. La differenza non la fanno l'organizzazione, il tempo, o la location: la fanno le persone.

Quando giro fra gli stand mi piace fermarmi a chiacchierare: voglio conoscere la persona dietro il merchandising, cosa spinge qualcuno a creare qualcosa ed esporla. Autori e artigiani sono i miei preferiti.

Ho conosciuto Elvio Ravasio e Marta Leandra Mandelli, due autori di A.Car Edizioni: Elvio è stato quello più intraprendente, fermandomi subito per espormi i suoi libri, ma quello che mi ha conquistato è stato un romanzo di Marta: rimanete sintonizzati per una futura recensione, ma non restate col fiato sospeso perché potreb…

Segnalazione: Vanthúku - Il risveglio del draghetto rosso di Burt O.Z. Wilson

Immagine
Salve a tutti!!
Oggi condividiamo con voi una nuova uscita, ovvero Vanthúku - Il risveglio del draghetto rosso di Burt O.Z. Wilson!

Vanthúku - Il risveglio del draghetto rosso, scritto da Burt Wilson e pubblicato in self publishing, nasce per rivelare la propria esperienza paranormale attraverso una metafora: l’autore parla di evocazioni, negromanti, golem e draghi in un deserto rosso senza scrupoli, ma parla di sé.
Un collegamento con l’aldilà, la facoltà di ascoltare le anime, rinascere: Wilson racconta il suo paranormale, cerca di spiegare come certe esperienze non siano lo stereotipo di un'attività onirica o creata da suggestione e fantasia, ma trascendentale.
Quante volte, spesso senza volerlo, sentiamo di non essere soli mentre la nostra interiorità è allineata ad un preciso ricordo? E così la possibilità di osservare i segni delle anime è alla portata di tutti - anche se sottovalutata - spesso sotto ai nostri occhi. È il motivo che spinge Burt O.Z. Wilson a raccontare una s…

Segnalazione: Springlynn & dads baubles – Le cronache del fumoso castello - Marco Viggi

Immagine
Cari lettori,
oggi condividiamo con voi l'uscita di un libro de "La Piccola Volante", Springlynn & dads baubles. Le cronache del fumoso castello, di Marco Viggi.


Springlynn & dads baubles – le cronache del fumoso castello, scritto da Marco Viggi e pubblicato da LaPiccolaVolante, nasce come racconto breve nel gioco di scrittura online Il mercato di Jeremia DeepBottom Steampton, periodicamente proposto sul laboratorio www.lapiccolavolante.com e tramite l’omonima fanpage Facebook dedicata al mercante di maledizioni (Jeremia DeepBottom Steampton).
L’incipit del gioco è sempre lo stesso, sempre uguali le regole: per poter scrivere il proprio racconto è necessario creare un personaggio steampunk e cominciare con il diabolico mercante una trattativa che porterà il giocatore a ottenere l’oggetto desiderato in cambio di una dannazione. Da questo nucleo si sono sviluppate le vicende del fumoso castello, in cui due improvvisati papà e la loro figlia robot si trovano alle pr…

Intervista l'Artista: Vladyslava Vasylenko

Immagine
Buongiorno a tutti e bentrovati a questa nuova Intervista l'Artista!
Con noi oggi abbiamo una artista russa, Vladyslava Vasylenko.

Possiamo definirti figlia d'arte, ma è realmente così?

- La mia passione per l'arte è iniziata fin da quando sono nata. Cresciuta in una famiglia piena di menti creative, ho rapidamente padroneggiato molte tecniche, che ora possiedo a livello professionale.
Mia madre ha sempre avuto passione per la pittura di ogni tipo; dipinge quadri, affreschi, d'inverno crea decorazioni natalizie dipinte a mano... Mentre mio padre era un abilissimo designer e stilista. Riusciva a cucire in pochi minuti un abito alla moda, l'unica cosa che gli causava i problemi erano i bottoni!
Mamma ha sempre voluto che seguissi i suoi passi da pittrice nonostante il mio desiderio d'imparare di più sul mondo della scienze e biologia. Da piccola ricordo che mi ritrovavo spesso al parco sotto gli alberi a sfogliare un'enciclopedia sugli insetti e cercavo di met…

Recensione: Oscuro Prossimo Venturo di Luigi Rinaldi

Immagine
Salve a tutti! Oggi vi parlo di una raccolta di racconti di fantascienza!


Chi mi conosce sa che sto cercando di leggere più autori italiani e più fantascienza, e quando mi è stato proposto di leggere questa raccolta di racconti non ho potuto resistere.
La copertina, poi, mi ha attirata molto, e devo dire che è davvero in tema con quello che si trova all'interno.

In totale ci sono nove racconti, tutti (ovviamente) fantascientifici, ma anche molti umani nel loro svolgimento: in tutte le storie traspaiono sentimenti molto profondi, che riguardano l'amore, l'amicizia e la perdita. Essi si intricano molto bene con le varie trame, e anzi sono parte integrante dei racconti che altrimenti non sarebbero completi.

Devo dire che, personalmente, ho trovato la qualità abbastanza omogenea, e a parte un racconto che proprio non mi è piaciuto (Samurai in Autunno), gli altri era buoni o ottimi.
Ammetto che il sentimentalismo di alcuni racconti mi ha un po' fatto storcere il naso, ma è…