Intervista l'Artista: Arianna

Buongiorno a tutti e bentrovati alla puntata odierna di Intervista l’Artista.
Oggi con noi abbiamo Arianna Bellomo, ragazza dalle molteplici passioni e sfaccettature.

Ciao Arianna e benvenuta!
Intanto ti chiederei come è nata la tua passione per il disegno?

- ciao luca! Ho iniziato a disegnare guardando i disegni di mia sorella Federica, 7 anni più grande di me, e naturalmente guardando un sacco di anime, come si può evincere dalla maggior parte dei miei disegni. Avevo più o meno 5 anni.



Ma questa non è l’unica arte che tu percorri, giusto? Cosa ti ha portato a provare così tanti campi artistici senza concentrarti su di uno in particolare?

- esatto, a 8 anni ho debuttato in una recita scolastica molto divertente e a 9 ero su un palco del mio paese a cantare “la mia bidella candida”, ho vinto il primo premio, una bella targa che conservo ancora gelosamente
In seguito ho continuato a cantare e recitare perlopiù a scuola.

Brand New World
Ispirato ai disegni di Kaori Yuki
Come mai la scelta di dedicarti a molteplici passioni e non a una, o poche, come è solito fare per specializzarsi?

- bella domanda. Non penso sia una vera e propria scelta…credo di essere “nata così”. Mi piace esprimermi, non solo con le parole, ma attraverso canali più complessi ed ermetici, a volte criptici, come le mie poesie. non credo che una sola forma d’arte mi basterebbe mai.

Cosa pensi che ti dia in più l’applicarsi in così tante forme artistiche?

- Mi permette di non scendere facilmente a compromessi e poter scegliere la forma artistica che più si adatta alla mia esigenza in un certo momento.

Alla fine tu stai studiando qualcosa di slegato al campo artistico: Psicologia clinica. Cosa pensi che farai nella tua vita?

- la psicologia è un’altra mia grande passione. Mi dedico all’essere umano così come cerco di raccontarlo attraverso un disegno, una poesia, una canzone. Non mi pongo paletti, ma credo che nella vita farò la psicologa.

Pensi di formarti per poter applicare le tue passioni al lavoro, mi viene in mente l'arteterapia, o vorresti creare qualcosa di nuovo, di tuo?

- facendo un tirocinio in ambito evolutivo mi sono resa conto che con i bambini avere l’arte dentro è un vero e proprio jolly! Loro sono i primi ad avere il bisogno di sperimentare ed esprimersi. Chissà, magari in futuro...

Tornando al disegno, quali sono le tue tecniche preferite?

- purtroppo non ho mai studiato arte. È un grande cruccio… perciò ho una conoscenza limitata delle tecniche. Amo le matite colorate e la china.

E i tuoi soggetti?

- il mio soggetto preferito è l’essere umano, di solito i miei disegni rappresentano corpi o volti e dal contesto si può dedurre la mente. Rappresento situazioni e trasmetto stati mentali.

Visto che ti piace la scrittura hai mai pensato di scrivere un libro o un fumetto? Se sì cosa?

- c’è da fare una distinzione tra scrivere e pubblicare: ho fatto diversi fumetti alle medie e superiori, ma non li mostrerei a nessuno! Ahahah per quanto riguarda un libro non saprei. Amo scrivere storie.
Per ora ho pubblicato solo una poesia.

Svolgi commissioni? Come ti si può contattare?

- sì, sul genere manga svolgo commissioni. Mi si può contattare tramite la mia pagina instagram agrodolce92

Grazie mille Arianna,

Alla prossima

Aratak

Commenti

Post popolari in questo blog

Intervista: Michela Giudici

Tempo di Libri 2018

Nuova Uscita: Il Grande Dio Pan, di Arthur Machen