Il volo del drago - Anne McCaffrey

Buongiorno lettori!
Oggi vi inizio a parlare di una saga, quella dei Dragonieri di Pern di Anne McCaffrey.
Iniziamo dal primo libro:


Il volo del drago

di Anne McCaffrey




Questo è il primo volume di una saga che prende avvio con una trilogia (Il volo del drago; I dragonieri di Pern; Il drago bianco) e, per parlare del libro, devo iniziare a parlare della sua ambientazione.
La saga è ambientata su Pern, un mondo colonizzato dai terrestri in un tempo lontano. 
Un corpo celeste, la Stella Rossa, circa ogni 200 anni (cicli) di Pern, si avvicina abbastanza per permettere ai suoi abitanti di affrontare un viaggetto spaziale per arrivare proprio su Pern.
Qual è il problema? L'immigrazione non dovrebbe essere vista negativamente soprattutto se ce n'è bisogno, peccato che ciò che parta dalla stella rossa siano degli ammassi di spore, i Fili, che una volta arrivati a contatto con il terreno di Pern incomincino a prosciugare le energie di tutto quello che trovano sul loro cammino, tanto da aver portato la desolazione a un intero continente, il continente meridionale. 
Gli uomini, arrivati da un paio di generazioni su Pern, hanno quindi dovuto iniziare a combattere i Fili e capire come fare per riuscire a sconfiggerli.
Il fuoco e i "lanciafiamme" riuscivano a svolgere tutto il lavoro ma i Fili creavano sempre troppi danni. Come sono riusciti allora a porre rimedio alla loro discesa? Utilizzando una specie autoctona di Pern ribattezzata "Drago" per la sua somiglianza con le creature mitologiche terrestri. 

I draghi sono delle creature alate dalle molteplici capacità: mangiando pietre ricche di fosfina riescono a sputare fuoco, che diventa quindi la prima barriera aerea contro i Fili; inoltre hanno una capacità molto peculiare: passando nel Mezzo riescono a spostarsi da un luogo all'altro di Pern in tempi brevissimi. Inoltre nel Mezzo i Fili attaccati congelano e muoiono istantaneamente.
I draghi sono di diversi colori: verdi, blu, marroni, bronzei e infine le regine dorate, le uniche cui sia consentito depositare le uova. 
Il passaggio della stella rossa vicino a Pern dura una cinquantina di giri e in questo periodo i dragonieri sono visti come salvatori e acclamati da tutti i Signori delle fortezze. 


Detto questo sul mondo posso iniziare a dire qualcosa sulla Storia:
Quattrocento giri sono passati dall'ultimo passaggio della Stella Rossa su Pern e oramai i dragonieri sono in disgrazia.
I Signori delle fortezze non pagano più decime e il loro sostentamento è a livelli critici; in questo scenario la vecchia regina muore e arriva la giovane Lissa, frutto di una ardua Cerca da parte dei cavalieri bronzei. La Stella Rossa ritorna a splendere drammaticamente nei cieli di Pern: i Fili stanno per tornare. 
Tra scoperte incredibili e alleati inaspettati Lissa e il dragoniere F'lar, colui che l'ha scovata durante la Cerca, diventato il nuovo Comandante del Weyr dopo l'accoppiamento della Regina con il suo drago bronzeo, dovranno affrontare non solo i Fili ma anche un gruppo di Signori recalcitranti a dare ciò che è dovuto ai dragonieri. 


Personaggi

I personaggi sono vari e sono tutti altamente sfaccettati e caratterizzati. 
Abbiamo il prode F'lar, cavaliere del bronzeo drago Mnementh, diventato il nuovo signore del Weyr, in perenne affanno, unico a credere alle storie antiche e a prestare attenzione alle vecchie cronache, un personaggio complesso che ha saputo aspettare il momento giusto per prendere il potere al più vecchio R'gul, l'ex Signore del Weyr, una persona con una mentalità chiusa e arretrata che ha favorito il quasi annientamento del Weyr con politiche di isolamento.
Lissa e la sua regina Ramoth sono dei bei personaggi, una ragazza giovane sopravvissuta all'annientamento della propria Fortezza e che, da allora, cerca vendetta. Possiede una mentalità di ampie vedute e una crescita interessante nel primo libro. Grazie a lei si sono scoperte cose molto interessanti che hanno portato i dragonieri a trovare nuovi alleati.
L'elenco potrebbe andare avanti molto a lungo, tanti personaggi sono ben caratterizzati e fanno la loro presenza, personalmente però vorrei citarne solo un paio: F'nor, fratellastro di F'lar,dal marrone drago Canth, che è una presenza forte e sicura per tutti i dragonieri.
Infine vorrei citare Lytol, un ex dragoniere, uno dei pochi sopravvissuti alla morte del proprio drago, che ha preso il controllo come sopraintendente della fortezza di Ruatha e che trovo un personaggio molto interessante.


Conclusione

Una trama abbastanza lineare - i Fili stanno tornando, dobbiamo difenderci- fa da sfondo a situazioni complesse e a interazioni molto interessanti. Già in questo primo libro non mancano colpi di scena, intrighi, complotti. 
Un libro particolare, a cavallo tra il fantasy e la fantascienza che personalmente consiglio ai molti appassionati: un mondo interessante con una costruzione sia di personaggi che di ambientazione molto ben curata.
Spero che vi sia piaciuta,
alla prossima


Aratak

Commenti

Post popolari in questo blog

Upper Comics

Il Cuore di Quetzal - Gianluca Malato - Nuova Uscita Nativi Digitali Ed.

Flowers - Luca Morandi