Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

Intervista a Miriam sui Beni Culturali

Buongiorno!
Oggi si torna a parlare di cultura con Miriam.
Intanto potresti spiegare ai lettori chi sei e che percorso di studio hai seguito? 
Grazie per avermi invitata di nuovo sul vostro blog! Sono un’avida lettrice e un’instancabile forgiatrice di storie di 32 anni. Sono nata a Napoli e da sempre nutro un grande interesse per l’arte e in particolar modo per l’archeologia.

So che è doloroso per te parlarne ma qual è stato il tuo percorso di studi? 
Dopo essermi diplomata al Liceo Scientifico ho intrapreso gli studi presso la Facoltà di Scienze del Turismo per i Beni Culturali della SUN. Si tratta (trattava? Ingannano ancora i giovani diplomati? Non lo so…) di un’interfacoltà di Economia e Lettere e Filosofia, nata per formare operatori del settore turistico, sia pubblico sia privato, con specifiche competenze per la valorizzazione del turismo culturale.

E grazie a questo che lavoro sei riuscita a ottenere?
In ambito culturale, nessuno. In ambito economico, nemmeno.

Questa situazion…

La Morte Velata - Capitolo 5 - Valentino Eugeni

Bentrovati lettori!
Eccoci al nuovo capitolo del Romanzo a Puntate di Valentino Eugeni, vi lascio il link alCapitolo 1se qualcuno non lo avesse letto.
E vi lascio il link alla pagina dell'autore: Valentino Eugeni La Morte Velata, Capitolo 5 [Passi a piedi nudi, parole non riconoscibili. “ho paura” (forse)]
“Ho l’impressione di cadere, ma non a terra, di cadere nel nulla infinito. Perdo la coscienza come brandelli di me stessa, perdo i ricordi e li vedo allontanarsi da me. Sono minuscole scintille che vagano in un nero così profondo da farmi paura. Sento le sue parole, - dietro di me? Sopra di me? -, che continuano a parlare di trasmutazione, di calcinazione. Non capisco. Il coltello mi ha squarciato la gola, non ho provato dolore, la sua mente mi ha costretta a desiderare il martirio. Una parte di me, un piccolo cuore luminoso, viaggia oltre il buio e una mano lo afferra, sento ridere…”
[Grido acuto, respiro affannoso]
***
Erika scende in laboratorio. Per accedere al seminterrato bisogn…

Il signore della morte - Stoneland 2 - Roberto Saguatti, Nuova Uscita

Immagine
Buongiorno a tutti!
Oggi, per restare in tema con la mia recensione di ieri, vi segnalo l'uscita del secondo, e ultimo, volume che andrà a comporre la saga di Stoneland:


Il signore della Morte
Stoneland Vol. 2
di Roberto Saguatti


Per chi volesse saperne di più sulla serie e sul primo libro può dare un'occhiata alla mia recensione: Stoneland, i signori del vento e del fuoco
Sinossi del nuovo volume:
La rivolta del Duras ha sconvolto nel profondo gli equilibri politici delle Stonelands: Il Quo Listra spaccato in più fazioni da una guerra fratricida troverà una sanguinosa risoluzione alle sue lotte intestine. Gerrit impegnato nel suo percorso di ricerca delle pietre del potere si spingerà sull’isola di Mur ma, purtroppo, nulla andrà come previsto e il ragazzo ne uscirà segnato nel profondo dell’animo. Val dovrà regolare i conti con il proprio passato prima di recarsi ad Ismat per iniziare una nuova vita. Quando, dopo tanti anni, tutti gli amici si ritroveranno nuovamente assieme la g…

I signori del vento e del fuoco - Roberto Saguatti

Immagine
Buongiorno a tutti e bentrovati!
Oggi vi parlerò di un libro che ho finito da poco:


I signori del vento e del fuoco 
della saga di Stoneland
di Roberto Saguatti



Questo è il primo libro fantasy di un autore italiano: Roberto Saguatti. 
Direi che, prima di fare un excursus sulla trama e sui personaggi, in questo caso sia utile spiegare l'ambientazione del romanzo.
Questo perché ci sono alcune caratteristiche salienti senza cui non riuscirei a spiegarvi nulla. Partiamo dal presupposto che questo è un mondo magico dove la magia è propria di quasi tutti gli esseri umani.
Questi, per passare alla maggiore età, si devono sottoporre ad alcune prove per poter conquistare delle pietre dai poteri elementali.
Le pietre esistono di: Fuoco, Acqua, Terra, Vento e Luce, e in base alla loro grandezza una persona può ricavare più o meno potere da esse.
E' possibile, sforzando troppo il proprio potere, morire utilizzandole. Per questo tutti devono imparare a gestirle. Quelli che arriveranno a posse…

Messico e nuvole - Commedia a Milano

Immagine
“Messico e nuvole”: piove a dirotto sui sogni di due giovani disperati.



Ancora Napoli, ancora risate a crepapelle al Martinitt. Un’altra irresistibile commedia partenopea, con tutta la verve tragicomica di Antonio Grosso che fotografa con spietata lucidità l’intrecciarsi pericoloso di vite allo sbaraglio. In una città accesa dalla vittoria dello scudetto nel 1990, si spengono per sempre i sogni di molti.
Sullo sfondo, le facili seduzioni, le minacce e i ricatti del narcotraffico.


In scena dal 27 aprile al 14 maggio.

La vita è un tiro da tre punti - Marco Dolcinelli - Nuova Uscita

Immagine
Buongiorno a tutti!
Oggi vi segnalo un nuovo libro targato Nativi Digitali Edizioni:


La vita è un tiro da tre punti
di Marco Dolcinelli


Sinossi:


Ogni compagnia di amici ha un posto speciale, un punto di riferimento dove incontrarsi, un luogo dove dimenticarsi dei problemi quotidiani. Per Alberto, Federico e Orlando, questo posto è il campetto da basket del paese, dove si ritrovano con gli amici per praticare il loro sport preferito. Lo stesso però vale per un'altra compagnia di ragazzi, ben più bravi a pallacanestro, soprannominati "Le Bestie" per la loro antipatia e arroganza. Complice una diatriba amorosa, la rivalità tra i due gruppi cresce sempre più, fino a rendere necessaria una sfida, ovviamente a basket, per decidere chi potrà rivendicare il controllo del campetto. I tre amici non si immaginano però che la posta in palio si rivelerà molto più grande, portandoli a mettere in discussione se stessi e la loro amicizia. Con "La vita è un tiro da tre punti", Mar…

Mastica amaro e sputa dolce - Guerra e resistenza a Pregnana Milanese

Immagine
Buongiorno!
Oggi per la Festa della Liberazione voglio parlare brevemente di uno spettacolo teatrale a cui ho assistito domenica 23.


Mastica amaro e sputa dolce
Guerra e resistenza a Pregnana Milanese



Di: Stefania Vianello
Con: Giorgia Annacarata, Michele Barbella, Andrea Baroni, Angelo Cavalli, Marco Covelli, Roberta Covelli, Stefano Cislaghi, Agnese Gallo, Lisa Gorgone, Erica Maestri, Maie, Fabio Marani, Alido Ricchi, Cristina Vianello, Giuseppe Vittori, Anna Zenaboni, I Bruchi della Mela Marcia.
“Mastica amaro e sputa dolce” : uno spettacolo che nasce dal desiderio di fare memoria e di riunire una comunità intorno alle proprie radici, per raccontare a chi non l’ha vissuta la realtà della vita sotto la dittatura fascista. Una realtà fatta di momenti di vita quotidiana, ma anche di diritti negati ed esperienze disumane.
Per costruire questo spettacolo ci siamo rivolti ai testimoni ancora viventi, che ringraziamo di cuore per le parole, le emozioni e le lacrime che ci hanno donato, e al tes…

Le creature di J.R.R. Tolkien: Aquile e Draghi

Immagine
Le creature di J.R.R. Tolkien 
Nuove realtà e antiche tradizioni
Ben ritrovati a tutti! Scusate l’assenza lunedì scorso ma è come se, inconsciamente, avessi voluto ritardare questo momento, questo sarà l’ultimo articolo sulle creature del grande Scrittore. 
Iniziamo con un paio di citazioni:  “Anche questo si verificherà per volere di Ilúvatar e, prima che i Figli si destino, si libreranno con ali simili al vento le Aquile dei Signori dell’Occidente.” “Tra i monti le aquile abiteranno e udiranno le voci di coloro che ci invocano.”Le Grandi Aquile vennero create durante la Prima Era e furono tra le prime creature a popolare il mondo di Arda, queste nacquero per merito di due grandi Valar, il Signore dell’Aria, Manwë, e la Signora della Terra, Yavanna. Sono anche conosciute come i Testimoni di Manwë cui sempre restarono legate e cui recavano notizie di molto di ciò che accadeva in quei giorni.



Resoconto da Tempo di Libri

Immagine
Buongiorno a tutti!
Dopo una giornata di riflessione il vostro Aratak è qui per parlarvi di

Tempo di Libri


La manifestazione dedicata al libro di Milano. Parto ricordando tutte le questioni sorte e tutt'ora in corso tra Torino e Milano. A mio parere le questioni sono state inutili, sterili e si sarebbe dovuto procedere in diversa maniera.
Collaborando e riuscendo a gestire eventi duraturi e collocati durante tutto l'arco dell'anno, magari.
Voglio dire, inoltre, a tutti quelli che: "Milano non ha una fiera del libro e non è giusto!", che magari non ne aveva una di questo tipo ma che tra bookcity, la Fiera del libro usato indetta da Maremagnum, il Bookpride, Stranimondi e molte altre iniziative dedicate al libro non è che ne avesse proprio bisogno. E chi sostiene il contrario vuol dire che: 1 sa poco degli eventi culturali in questa città; 2 sono poco sponsorizzati.
Ma scusatemi, non sono qui solo a far polemica su di loro, bensì per parlare della fiera.  Parto dice…

Steambros Investigations: L'Armonia dell'Imperfetto - Alastor Maverick e L. A. Mely

Immagine
Buongiorno! Sul gruppo Lettori e Scrittori Fantasy ho il piacere di gestire la giornata autore dedicata ad Alastor Maverick e L. A. Mely e, ovviamente, al loro libro, che probabilmente avrete già sentito. Stiamo parlando di un steampunk breve, primo di una trilogia e ricco di citazioni tratte da fatti e personaggi della Londra industrializzata. Seguitemi in questa nuova avventura!

Londra, epoca vittoriana. I fumi delle grandi industrie fanno da sfondo a questa storia, assieme ai primi omicidi di Jack lo Squartatore. La polizia ufficiale è sempre più avvezza a chiudere i casi in fretta e furia, incurante del dolore che ogni vittima lascia dietro di sé. Due giovani ragazzi, segnati anch'essi da questo dolore, decidono di aprire un'agenzia investigativa parallela a quelle ufficiali: Melinda e Nicholas Hoyt sono determinati a porre fine alla serie di ingiustizie perpetrate dalla polizia, rappresentata nel romanzo dall'isterico capitano Morris. Due assassinii, che Morris vorre…

Daniela Ippoliti - Il giardino di Mattia

Immagine
Buona sera cari lettori oggi vi segnalo l'uscita del romanzo Il giardino di Mattia di

Daniela Ippoliti
Trama
Mattia è un ragazzo di diciannove anni come tanti, con una vita normale, degli amici normali ed una famiglia altrettanto normale, fino a quando tutto tragicamente si interrompe per sempre perché Mattia muore in un incidente stradale con il suo scooter. Per cercare di sopportare il dolore per la perdita del loro amico e nel tentativo di trasformare un posto dove è arrivata la morte in un luogo dove poter ritrovare un po’ di vita e di allegria, gli amici di Mattia decidono di creare un piccolo ma attrezzato giardino nella piazza dove il ragazzo ha avuto l'incidente mortale. Andando a scomodare la teoria sociologica sui ‘sei gradi di separazione’, il libro racconta di come l'esistenza di ognuno di noi sia spesso legata, tramite un filo invisibile, all'esistenza di un altro individuo e come l'aiuto che ci serve possa giungere da ogni direzione, anche la più impensa…

Intervista a Carmine Madeo

Immagine
Buongiorno a tutti! Oggi sono qui con voi assieme a Carmine Madeo, autore del libro L’ultimo rigore, dove parla di criminalità organizzata e di Calabria. Ciao Carmine e benvenuto! Innanzitutto ti vorrei chiedere di presentarti. Ciao Luca! Non sono molto bravo nelle presentazioni. In questo contesto mi piace definirmi come un lettore accanito di Stephen King, un appassionato di fenomeni criminologici quali il terrorismo e la criminalità organizzata. Vivo e lavoro a Milano e sono un ispettore della Guardia di Finanza. Grazie, direi di partire subito con una domanda che mi sta a cuore. Perché questo libro? Cosa ti ha portato a scriverlo? Era da tempo che volevo scrivere qualcosa. Sono innumerevoli le volte in cui ci provavo e poi smettevo dopo pochi giorni. Alla fine è diventata una sfida personale: volevo a tutti i costi raccontare le mie emozioni. Sentivo che creare una storia era qualcosa di magico. Lo scrittore, come Dio, crea un mondo e dei personaggi, ha un potere immenso su que…

Una chiacchierata con Manuela sull'editoria

Buongiorno a tutti e buona Pasquetta!
Spero che la vostra Pasqua sia stata bella come la mia! =D 
Oggi abbiamo con noi Manuela D., alias Yvaine, studentessa di Lettere Moderne e da sempre appassionata di lettura. Gestisce i blog: SEMEPI e Il Pozzo dei Sussurri
Direi di iniziare l’intervista chiedendoti un paio di cose su di te. Innanzitutto ho dimenticato qualcosa o vuoi aggiungere altro? 
Partiamo dalle cose fondamentali: amo i gatti, i dolci e il tè al caramello. Mi dedico principalmente alla lettura, alla scrittura, al blog, a sognare l’Irlanda e a guardare drama coreani. Se avanza tempo studio.

Da cosa è nata la tua passione per la lettura?
La mia passione per la lettura è nata grazie a mia sorella, di cinque anni più grande, con la prima storia che scrisse per me. Fino a quel momento preferivo di gran lunga giocare, trovavo i libri noiosi e poco allettanti. Mia sorella però è riuscita a farmi vedere l’aspetto divertente, ha cominciato a leggermi libri, a scrivere storie, a coinvolg…

L'ultimo rigore - Carmine Madeo

Immagine
Buongiorno a tutti!
Oggi vi voglio parlare di un libro particolare e, mi raccomando, se siete di Milano e dintorni non mancate il 22 Aprile ad Arese, presso la Libreria dietro l'angolo perché ci sarà l'autore che lo presenta! =D
Il libro è:


L'ultimo rigore 
di Carmine Madeo



A dispetto di titolo e copertina però il calcio non è la storia principale del libro ma costituisce solo un'indicazione riguardo al periodo in cui è ambientato il libro, ovvero nell'estate del 1994 durante i mondiali mentre è ambientato in un caratteristico, e inventato, paesino della Calabria: Saba Marina. La vicenda verte attorno a un gruppo di ragazzi di Saba Marina e della loro estate. Sono da poco entrati nell'età adulta e incominciano a rapportarsi sia col mondo del lavoro, sia col mondo calabrese fatto, nei paesini piccoli come il loro ancor di più, di mentalità vecchie, difficili da cambiare.
"Se l'è meritato, la colpa non è mia, è sua! Se mi avesse stirato la camicia, come dov…

Due ore di ritardo - Roberto Capocristi

Buongiorno a tutti lettori!
Oggi ospitiamo Roberto Capocristi, che ha già pubblicato sul nostro blog il racconto La Scelta e il racconto Ispirazione
Ricordo che pubblichiamo per condividere volentieri i racconti di tutti, vi lascio alle parole di Roberto.



Due ore di ritardo - Horror ferroviario
di Roberto Capocristi


1
Dieci centimetri.
Era la misura della quale i suoi piedi sporgevano sul vuoto, oltre al limite fisico della banchina ferroviaria. Non tutti ci sarebbero riusciti, non con un numero di scarpe inferiore al quarantasei e senza quella noia dell’attesa, che ormai aveva avuto la precedenza sulla buona creanza.
Il ritardo era stato annunciato un paio d’ore prima, quando ancora la stazione era animata da un gruppetto di pendolari.  All’inizio erano tutti speranzosi di rientrare a casa propria nei cinquantasette minuti netti che l’orario declamava in bella vista, appeso dietro a un cimitero di mosche sui muri lerci della sala d’aspetto. Inizialmente l’altoparlante aveva gracchiato qualco…

Pietro Ratto - L'Honda Anomala - Nuova Uscita

Immagine
Cari lettori oggi vi segnalo l'uscita del libro-inchiesta sul caso Moro, un saggio di

Pietro Ratto
Trama
Dicembre 2010, Questura di Torino.
Un ispettore della Digos scopre, tra i documenti in possesso del suo sovrintendente, una lettera anonima mai vista prima. Poche righe su un foglietto che alludono a responsabilità quanto meno scomode, e che delineano scenari davvero inquietanti, relativamente alla Strage di via Fani.
L’ispettore Rossi decide di vederci chiaro e di cominciare a indagare, senza lasciarsi spaventare dalle prevedibili difficoltà che lo attendono. Riportando così sotto i riflettori una pista troppo spesso lasciata in ombra da Procure, Commissioni parlamentari e mass media. E regalando al lettore una nuova occasione per riflettere sugli innumerevoli retroscena di quella tragica mattina del 16 marzo 1978.Un saggio “raccontato”, che si legge tutto d’un fiato e che intreccia le avventurose fasi dell’indagine dell’ispettore, con l’accattivante rassegna di alcuni dei molti fa…

La Morte Velata - Capitolo 4 - Valentino Eugeni

Bentrovati lettori!
Eccoci al nuovo capitolo del Romanzo a Puntate di Valentino Eugeni, vi lascio il link alCapitolo 1se qualcuno non lo avesse letto.
E vi lascio il link alla pagina dell'autore: Valentino Eugeni La Morte Velata, Capitolo 4
[Parole indistinte, fruscii] Lo vedo sopra di me, sono in ginocchio. Lui è vestito di una tunica rossa, non so dove siamo. "Ecco il Triplice Vaso, l'Atànor, il ventre in cui compiere l'Opera." Dice e mi guarda. "La saggezza degli antichi era andata perduta, amica mia, il vero significato del dragone che si morde la coda è stato confuso con reagenti chimici e parole vuote." Guardo verso destra, c'è una giovane donna bionda vestita di bianco, anche lei è in ginocchio, ha sul petto una specie di ferita sanguinante, vedo un pavimento bianco e nero. Lui le si avvicina e le pone le mani sulle spalle. "La Grande Opera, la pietra filosofale come dicono gli idioti, si può compiere, si può realizzare in questo mondo, ma n…

Di magia e di vento - Silvia Casini

Immagine
Buongiorno a tutti!
Oggi vi segnalo un romance storico uscito da poco!


Di magia e di vento
di Silvia Casini



Un romance storico dove realtà e finzione si intrecciano perfettamente per regalare al lettore una storia mesmerica, enigmatica, magica.


Un mistero irrisolto avvolge la famiglia di Luna Ferri. Qualcosa di enigmatico e ribelle, proprio come i suoi lunghi capelli neri, che sanno di vento e libertà, e come Capitan Harlock, il suo gatto fidato. Sarà Ruben Dubois ad aiutarla a risolvere l’enigma, catapultandola nei segreti dell’antico culto dei benandanti. Tra colpi di scena, streghe e viaggi a ritroso nel tempo, Luna troverà l’amore e soprattutto le sue radici, diventando custode di una tradizione mai dimenticata. Un ricettario, un saggio, una chiave esoterica, e infine un romanzo. Dove si respira magia pura.

Le creature di J.R.R. Tolkien: Tom Bombadil, Baccador e gli Alberi

Immagine
Le creature di J.R.R. Tolkien 
Nuove realtà e antiche tradizioni
Buona giornata e benvenuti a voi, l’argomento di oggi parte da un personaggio molto simpatico ma al contempo abbastanza ambiguo, dato che Tolkien non ha mai fornito ulteriori spiegazioni intorno ad esso, e arriva ad analizzare altre tre creature dello Scrittore.  “Il vecchio Bombadil era un tipo assai allegro;
stivali gialli aveva e la giacca color cielo,
cinture e brache in cuoio, colore verde prato;
sul cappello una piuma che a un cigno aveva strappato.
Viveva sotto il Colle, ove da fonte erbosa
scendeva il Sinuosalice alla valle boscosa.” Molti sono coloro che si sono interrogati su questa figura e, a tanti interrogativi, non corrisponde alcun tipo di risposta certa, partendo dall'analisi del personaggio, abbiamo un “uomo” che vive nella Vecchia Foresta, sempre gioioso e le cui parlare unite a formare delle brevi filastrocche permettono di far tornare l’ordine delle cose quando nasce un problema. Egli vive nel suo angolo d…

Intervista a Monica Giuffrida

Buongiorno a tutti!
Oggi con noi abbiamo Monica Giuffrida autrice de "Manuel a testa in giù" libro sul bullismo che ho recensito e che presenterò il 27 Maggio presso la Libreria dietro l'Angolo di Arese!
Benvenuta Monica, vuoi dirci qualcosa su di te? Sono insegnante di italiano L2 e autrice di romanzi per bambini. Adoro scrivere e leggere.
Quanto è stato difficile il passo che ti ha portata da giornalista a scrittrice di libri per bambini?
La mia esperienza da giornalista si è conclusa parecchi anni fa e in realtà il passaggio da una cosa all'altra è stato molto facile. Difatti facevo già allora i miei primi esperimenti letterari, scrivendo racconti brevissimi, fiabe e piccole novelle.

Pensi che la formazione giornalistica stia influenzando la tua produzione letteraria? Diciamo che ho un taglio da giornalista anche nel mio modo di scrivere letteratura. Come dico nella presentazione del mio sito ( www.latartarugachelegge.jimdo.com) , le frasi troppo lunghe mi sgomentano…

Intervista a Valentino Eugeni, Parte Terza

Oggi parliamo di nuovo con Valentino Eugeni sul suo lavoro “La morte velata” che stiamo pubblicando qua.
Qui invece trovate la prima e la seconda parte dell’intervista.
Oggi mi vorrei soffermare sulla storia e sui personaggi.

Come costruisci e crei i tuoi personaggi? Sono più una parte di te o prendi più spunto da persone che conosci?


Sono un appassionato osservatore del genere umano. Quando posso mi siedo a guardare cosa fa la gente. Ultimamente sono stato seduto su un cubo di legno per quasi un’ora nel museo del palazzo Belloni di Bologna, a guardare cosa facevano i visitatori. Una signora si è anche spaventata vedendomi. Non so dirti se i personaggi nascano e poi io li caratterizzi con le persone che osservo oppure se sia il contrario. Forse entrambe le cose. Quando, poi, un personaggio prende forma inizio a immedesimarmi, a guardare con i suoi occhi per riuscire a portare su carta esattamente quello che il personaggio prova durante lo svolgimento degli eventi. Sono un romantico evi…

La Morte Velata - Capitolo 3 - Valentino Eugeni

Bentrovati lettori!
Eccoci al nuovo capitolo del Romanzo a Puntate di Valentino Eugeni, vi lascio il link alCapitolo 1se qualcuno non lo avesse letto.E vi lascio il link alla pagina dell'autore: Valentino Eugeni La Morte Velata, Capitolo 3
[Fruscii di fondo, ticchettare di orologio] Si avvicina. Appoggia le mani sulle mie spalle per fissarmi negli occhi. "Volete sapere cosa c'è scritto?" chiede. Io annuisco. Lui recita a memoria senza guardare la lapide sulla colonna dietro di lui. "Qui, ove s'apre questo largo, sorgeva un tempo la bottega del barbiere Gian Giacomo Mora che, ordita con il commissario della pubblica sanità Guglielmo Piazza e con altri una cospirazione, mentre un'atroce pestilenza infuriava, cospargendo diversi lochi di letali unguenti molti condusse ad un'orrenda morte. Giudicati entrambi traditori della patria, il senato decretò che dall'alto di un carro prima fossero morsi con tenaglie roventi, mutilati della mano destra, spezzate l&…