Dark Zone: da gruppo social a casa editrice - Articolo

Salve lettori! Ricordate la Dark Zone, l'associazione di autori che vi abbiamo presentato più volte, tra blogtour e segnalazioni? Ebbene, oggi tornerò a parlarvene in una veste tutta nuova: la DZ, da gruppo social attento a unire scrittori provenienti dalle esperienze più disparate, è diventata ufficialmente una casa editrice.
In questo articolo ripercorreremo brevemente la loro storia e vi annuncerò che, nei prossimi giorni, troverete qui sul blog le presentazioni delle loro prossime uscire. Ce ne sarà per tutti i gusti, teneteci d'occhio!

L'avete conosciuta con questo logo...
Ideata in una calda giornata di luglio, tra una chiacchiera e l’altra, la Dark Zone di Francesca Pace, pensata come un luogo di incontro tra autori e lettori per scambiare idee, confrontarsi e crescere insieme, è presto diventata un polo di aggregazione e una fucina di idee sempre nuove e fantasiose.
Ha unito sotto il suo marchio autori di diverso genere nella creazione di quattro antologie tematiche che costituiscono “Le favole della buona notte della Dark Zone”, e propone eventi online con l’intenzione di promuovere i “suoi” autori. 

Da febbraio la “creatura” fortemente voluta dalla Pace ha fatto un ulteriore salto di qualità, trasformandosi, da elegante e coinvolgente salottino letterario, in un’Associazione Culturale prima e in una Casa Editrice, la DZ Edizioni, poco dopo. 

...e ora eccolo in una nuova veste!

La nascita del marchio editoriale, darà alla sua fondatrice maggiori possibilità di perseguire obiettivi ambiziosi, primo tra tutti quello di promuovere autori emergenti sul web, portando i loro nomi sulle bacheche dei lettori.
Senza dimenticare i primi progetti, come quello di portare e rappresentare su tutto il territorio le decine di autori che fanno parte dell’Associazione Dark Zone, attraverso l’organizzazione di presentazioni e la partecipazione a fiere ed eventi dedicati ai libri e alla letteratura. 
L'attività in fiera non è una novità conseguente alla trasformazione in casa editrice, bensì era una sua premessa: li incontrai anche al Salone del Libro di Torino, anche se non riuscii a fermarmi per mancanza di tempo (tra tutti quei titoli è fin troppo facile perdersi, sigh, vedrò di rimediare quest'anno).

Per il momento il catalogo della DZ Edizioni conta pochi titoli. Questo per una precisa scelta editoriale che punterà anzitutto sulla qualità di quei titoli ritenuti davvero validi sotto ogni punto di vista. La casa editrice, infatti, svolgerà le sue attività a titolo completamente gratuito, rifiutando la richiesta di qualsivoglia contributo da parte dell’autore, nel rispetto delle proprie convinzioni e dell’amore per i libri e la letteratura. Collaborando con un team di editor, illustratori, grafici e professionisti del settore. 

A presto con le anticipazioni sui nuovi volumi ;)

Ink Maiden

Commenti

Post popolari in questo blog

Upper Comics

Il Cuore di Quetzal - Gianluca Malato - Nuova Uscita Nativi Digitali Ed.

Flowers - Luca Morandi