Ilaria Damiani

Biografia

Ilaria Damiani




Appassionata da sempre di mondi fatati, musica e magia, Ilaria Damiani è studentessa di Infermieristica. La fascinazione per ambientazioni immaginarie e l’interesse per le problematiche sociali convergono nelle sue storie, dove desidera mostrare la realtà attuale sotto il velo della narrazione fantastica.
Il potere della fenice è il suo romanzo d’esordio, iniziato quando l’autrice aveva solo diciotto anni. Come le migliori storie, nasce da un sogno.




Il potere della fenice




Quarta:
Giungono implacabili, nel grigiore dell’alba autunnale, accompagnati da canti lugubri. Stormi di corvi, portavoce del misterioso dio Sedach. Un pericolo incombe sulla terra di Araliya, un pericolo portato dall’Ovest di cui tutti negano l’esistenza. Ormai è finito il tempo delle illusioni, il mondo deve conoscere la verità. Un percorso doloroso attende Keitha, una giovane guaritrice, un viaggio in un mondo incendiato dalla guerra e corrotto da forme oscure di magia. Potrà accettare il potere del fuoco che l’ha mutata per sempre senza dimenticare i propri sogni e sacrificare l’amore?
La prima avventura di un ciclo che promette di essere indimenticabile, in un mondo di speranza, oscurità e magia.


Dal romanzo:

Passi strisciavano nel grigiore del mattino, pesanti come pietre. A terra, armi, asce e spade trascinate nelle pozzanghere d’acqua stagnante. Dietro, il mare ruggiva in un unico boato. Ma loro non si fermavano. Una nube di caligine aleggiava tutto attorno, una foschia scura legata alle fauci della terra da rumorose catene. Mai nessuno ha saputo, sa o saprà quale sia il loro vero aspetto. Venivano da terre estreme al di là del Confine, dall’oceano, da terre bagnate da mari sconosciuti. E avanzavano senza meta verso Est, verso coloro che temevano di più.
A miglia di distanza, la pioggia cadeva sul legno bagnato, già umido della foschia della notte. Una leggera nebbia si levava dal terreno inzuppato d’acqua. Soltanto un gallo cantava nell’alba grigia, rompendo il silenzio con il suo grido acuto; solo il lieve picchiettare della pioggia sul terreno. Poi, in un unico istante, si udirono battiti d’ali lontani, confusi con il rumore della pioggia sui tetti. Si fecero sempre più vicini, accompagnati dal gracchiare dei corvi.
Raggiunsero il villaggio di Lindon. I loro becchi percossero il legno delle case, svegliando e spaventando i suoi abitanti. Le loro scie magiche li rendevano spettrali, come provenissero dall’Oltretomba. Un canto melodioso e lugubre saturava l’aria. Poi corvi e canti svanirono tornando verso Nord, verso i boschi, lasciando dietro di sé occhi sbarrati, legni squarciati e cuori palpitanti.
Lontano, intanto, l’esercito di nebbia avanzava nel grigiore del mattino, lento, silenzioso. Nulla avrebbe potuto fermarlo.

Prezzo 12 euro
Isbn 978-88-909656-6-1

punto di vendita online:

link blog autrice:

Commenti

Post popolari in questo blog

Upper Comics

Il Cuore di Quetzal - Gianluca Malato - Nuova Uscita Nativi Digitali Ed.

Flowers - Luca Morandi