Il ritorno di Inna-Mok: Segnalazione Uscita

Buongiorno a tutti!
Come state?
Io tirato con i tempi a causa degli esami...
Ma riesco a tirare sempre fuori un poco di tempo per segnalarvi dei romanzi promettenti! 

(non chiedetemi perché "il ritorno" vada tanto di moda quest'anno, non lo so!) 



In questo caso lo scrittore è un insegnante di italiano e storia: possiamo esser sicuri che quantomeno il suo libro sia scritto 1 bene 2 con fatti "verosimili" per quanto lo possano essere gli eventi di un fantasy =)
Questo se non si è capito mi ispira molto =D 

L'autore ne dice: "IL RITORNO DI INNA-MOK è un fantasy di impostazione classica, con combattimenti, magie e colpi di scena. Il ritmo è abbastanza veloce ed essenziale, i personaggi sono colti nella loro complessità psicologica e nelle loro dinamiche interiori. Le diverse parti del romanzo sono inframmezzate da brevissimi inserti narrativi che aprono piccoli squarci sul mondo immaginario in cui è ambientata la storia.
A proposito della storia… Inna-mok, uno stregone potentissimo appartenente al popolo degli spettri, cerca di sottomettere la Terra di Ruhel, però le altre razze, alleate, riescono a sconfiggerlo. Credono di averlo neutralizzato per sempre, ma non è così. Il negromante molto tempo dopo torna – il romanzo comincia qui; ma forse si era già capito – con l’intenzione di rispolverare il vecchio progetto. Purtroppo per lui troverà qualcuno deciso a impedirglielo.
Quanto ai personaggi principali, tralasciando lo stesso Inna-mok sono tre quelli che svolgono un ruolo davvero fondamentale. Innanzitutto c’è una giovanissima maga dei figli dell’aria, che si chiama Venorè, e che – detta così fa un po’ ridere - all’inizio del romanzo è già morta. Comunque ciò che doveva fare l’ha fatto, perché prima di morire, presagendo il ritorno del negromante, ha messo a punto un’arma magica con cui affrontarlo. Gli altri sono due giovani di razza umana, e questi – buon per loro - sono ancora vivi: Rash, fuggito dal castello di famiglia e diventato bracconiere; e Nystrid, a cui, mentre è coinvolta in un combattimento contro i barbari della steppa, succede che…"

Quarta:
Inna-mok, potentissimo mago del Popolo degli Spettri, è stato sconfitto mentre tentava di asservire la Terra di Ruhel. Tutti lo credono neutralizzato per sempre, lui però si è solo trasferito in un'altra dimensione. Quando torna, deciso a vendicarsi, dovrà vedersela con Rash e Nystrid, due giovani di razza umana: lui, aristocratico e ribelle, si è unito a un bracconiere; lei, sfigurata da uno stregone barbaro, vedendosi rifiutata dalla sua gente la abbandona. Venuti a conoscenza della minaccia che incombe sulla Terra di Ruhel, si trovano al contempo investiti della responsabilità di poterla salvare. Infatti c'è una speranza: Venorè, giovanissima maga dei Figli dell'Aria,prima di morire prematuramente ha presagito il ritorno di Inna-mok e fabbricato un oggetto incantato – andato perduto – in grado di annientarlo. L'esito della loro ricerca, non priva di risvolti personali e colpi di scena, rimarrà appeso a un filo fino alla fine. Perché anche il negromante è sulle tracce dell'arma magica...

Per maggiori informazioni potete visitarlo al suo sito:
Max Giorgini

Commenti

Post popolari in questo blog

Upper Comics

Il Cuore di Quetzal - Gianluca Malato - Nuova Uscita Nativi Digitali Ed.

Flowers - Luca Morandi