Salone Internazionale del Libro - Torino

Salone Internazionale del Libro di Torino:  8 - 9 - 10 - 11- 12 Maggio 2014




Ritorna l'appuntamento ad un evento più vecchio di me: Il Salone del Libro di Torino.
Oramai sono 27 anni che lo fanno, e migliora e si amplia di anno in anno, che dire, è una cosa stupenda!
4 padiglioni del Lingotto dedicati interamente alla cultura, più tutti gli eventi del "Salone Off".




Ecco cosa dicono dell'edizione 2014: 

 La ventisettesima edizione del Salone Internazionale del Libro si tiene da giovedì 8 a lunedì 12 maggio 2014 al Lingotto Fiere (via Nizza 280, 10126 – Torino).

•  Orari: gio-do-lu 10-22; ve-sa 10-23. Biglietto intero 10.00 €, ridotto 8.00 €.

• Il Salone è promosso e coordinato dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura.

• Tema conduttore del Salone 2014 è il Bene. Il Bene nelle sue implicazioni filosofiche, etiche, storiche, letterarie e neuroscientifiche. Il concetto di Bene comune. La suggestione di Primo Levi del «lavoro fatto bene» per riscoprire la cura artigianale anche nella creazione e produzione editoriale.

• Paese Ospite d'onore è la Santa Sede, presente nel Padiglione 3 con un grande spazio espositivo che riproduce il selciato di Piazza San Pietro e la cupola della Basilica nel progetto originario di Donato Bramante, di cui nel 2014 ricorrono i 500 anni dalla morte. Gli altri Paesi rappresentati al Salone: Albania, Arabia Saudita, Brasile, Francia, Israele, Perù, Polonia, Romania.

• Tutti confermati i marchi editoriali tradizionalmente presenti, dai grandi gruppi ai piccoli e medi editori, chi con proprio stand, chi all'interno di spazi collettivi e istituzionali. Da rilevare che il 50% degli editori debuttanti nel 2013 all'Incubatore quest'anno ha un proprio stand al Salone.

• Dopo la Calabria che ha inaugurato il format nel 2013, Regione Ospite d'onore è il Veneto. Le altre Regioni Italiane già confermate con un proprio spazio sono Basilicata, Calabria, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia e Umbria.

• Trenta le sale e gli spazi che ospitano presentazioni, incontri, dibattiti. Dai 35 posti della Sala Avorio fino ai 1.900 dell'Auditorium Giovanni Agnelli. Nuove la Sala Bianca nel Padiglione 3, dedicata agli incontri sui temi della religione e spiritualità, l'area workshop di Casa CookBook, l'arena esperienziale dell'area start up di Book to the future, la Sala Argento nel Padiglione 2 e l'Independent corner nel Padiglione 1

• Il Padiglione 1 diventa il padiglione degli Editori indipendenti. Un allestimento tutto nuovo - con un proprio logo, grafica dedicata e l'azzurro come colore-guida - accompagna Officina. Editoria di progetto: il programma di incontri, presentazioni, approfondimenti curato da Giuseppe Culicchia per scoprire e conoscere la ricchezza e creatività degli editori indipendenti e le figure professionali che – dall'autore al libraio – mettono il loro talento e il loro lavoro al servizio della creazione del libro.

• Sono 53 i nuovi espositori che debuttano nel 2014 al Salone, anche grazie ai progetti speciali che ogni anno incentivano la partecipazione di sempre nuove realtà editoriali. In particolare sono 23 i nuovi nomi presenti all'Incubatore, 4 in Book to the future, oltre alle 10 start up digitali innovative selezionate dal bando internazionale, 2 nell'area Editori per ragazzi e 14 con stand nelle aree tradizionali.

• Confermati tutti gli altri spazi più amati dal pubblico. Lingua Madre, l'area dedicata al meticciato culturale, con l'omonimo concorso per le scrittrici straniere in Italia. Tentazione e meditazione che schiera il meglio degli chocolatiers di Torino e Piemonte in un programma di incontri con scrittori e produttori coordinato dal critico Paolo Massobrio.

• Il Padiglione 5 è dedicato al Bookstock Village per i giovani lettori da 0 a 20 anni. I ragazzi di Andrea Bajani quest'anno hanno lavorato con i loro coetanei di Berlino per trovare le dieci parole comuni per definire l'Europa. Per il programma per i più piccoli Eros Miari si è inventato Bene Male Mah... E poi la grande libreria internazionale del Village, la Libreria dei fumetti, gli otto laboratori e la redazione del BookBlog.

• Al Salone si conclude nella mattinata di lunedì 12 maggio con la tradizionale festa finale Adotta uno scrittore, il progetto sostenuto dall'Associazione delle Fondazioni di Origine Bancaria del Piemonte che nei mesi precedenti il Salone ha portato 24 scrittori nelle classi delle scuole medie e superiori del Piemonte e in istituti di rieducazione e comunità, e consente l'ingresso gratuito al Salone a 12.000 studenti.

• Per la prima volta le voci, i volti, i suoni e le curiosità che più hanno emozionato nella storia del Salone del libro sono raccontate in un libro, Un romanzo di carta, scritto da Roberto Moisio e pubblicato da Marsilio. Il volume viene presentato in anteprima in Sala Blu venerdì 8 maggio alle ore 17, alla presenza dell'autore, assieme a Guido Accornero, Ernesto Ferrero, Angelo Pezzana, Rolando Picchioni e ad altri protagonisti e testimoni della storia del Salone.

• Esplode in città e nell'area metropolitana il Salone Off. Il programma completo – che tocca ormai i 350 eventi e le 150 location - viene presentato martedì 29 aprile 2014 alle ore 10.30 alla Biblioteca Civica di Villa Amoretti (corso Orbassano 200, Torino).

• Turismo Torino ha ideato e organizzato in occasione del Salone pacchetti turistici e iniziative per promuovere la città e il territorio della provincia: Torino+Piemonte Card, i tour Books on the bus: a bordo con gli scrittori. Novità di quest'anno, il blog #lamiatorino gestito in collaborazione con Hub09 dove chiunque può scrivere, commentare e condividere la propria esperienza di scoperta e di vita su Torino e dintorni.

• La conferenza stampa di chiusura del 27° Salone Internazionale del Libro è lunedì 12 maggio 2014 ore 18,00 all'Arena Bookstock (Padiglione 5).

Per saperne di più, soprattutto sugli incontri e sui programmi ecco il sito:
http://www.salonelibro.it/it/

Commenti

Post popolari in questo blog

Upper Comics

Il Cuore di Quetzal - Gianluca Malato - Nuova Uscita Nativi Digitali Ed.

Flowers - Luca Morandi