giovedì 25 maggio 2017

Rebel's Identity - Irwing Phan

Buongiorno a tutti lettori cari!
Oggi recensisco per voi un fumetto italiano:


Rebel's Identity

di Irwing Phan




Il fumetto in questione segue le avventure di Sheila, una ragazza che ha perso i genitori e il fratello, o almeno così ci è dato intendere nel primo volume, quando aveva dodici anni. In seguito a essere stata colpita da un masso perde la memoria.
Al presente questa ragazza ha vent'anni ed è diventata una dei leader di un gruppo di ribelli a un governo autoritario.
Sheila però non è una ragazza normale, ha delle capacità soprannaturali che non si sa da dove provengano, per questo è in cerca della sua vera identità.

La storia, come potete intuire, non è complessa e di sicuro il primo volume è utilizzato soprattutto per farti entrare nella dimensione del fumetto, tra i suoi protagonisti e gli altri personaggi.
E' difficile fare un bilancio dopo un solo volume ma al momento direi che il mio parere è più positivo che negativo.

Pro: è un'opera italiana disegnata abbastanza bene. C'è una grande attenziona posta agli sfondi ma a volte i personaggi escono lievemente deformed.
Con il continuum della storia si vede però un miglioramento dell'autrice e, quindi, anche dello stile di disegno. Un esempio?
La short story finale e il tratto lì utilizzato è simile e, al contempo, diverso da quello della storia principale, disegnata in seguito.
Si nota una differenza soprattutto nei "colori" ed è un miglioramento positivo.
Il mio personaggio preferito è James, studioso e intellettuale è molto razionale e, tra tutti, è quello in cui mi ritrovo di più.

Contro: il fattore più grande dei contro è il fatto che non si sappia quando usciranno gli altri tre volumi.
Altri sono: un prezzo lievemente più alto dei suoi cugini manga tradotti, cosa che a me non pone problemi ma a una fetta del pubblico no. Bene se volete un consiglio sbattetevene, sono solo 4 volumi, potete permettervelo!
Infine il fatto che la storia ruoti attorno a due vicende: una fantasy sulla discendenza e origine di Sheila e dei suoi poteri l'altra invece che riguarda lo scontro tra ribelli e governo; è ben strutturata ma non si capisce esattamente il perché dei ribelli. C'è scritto che combattono un governo autoritario ma non spiegano perché, cosa abbia o non abbia fatto questo governo e molto altro. Ma questo è un piccolo fattore negativo perché potrebbe essere approfondito nei volumi successivi.
Nel fumetto c'è una scena dove il vecchio villaggio di Sheila viene attaccato e distrutto, l'attacco dove muoiono i suoi genitori, ma non è specificato chi o cosa lo attacchi.
La storia, nonostante questo, regge ed è godibile soprattutto per dei disegni che ricordano molto lo stile manga.


Conclusione

Un fumetto carino e interessante, il fatto che sarà composto solo da un limitato numero di volumi lo rende più facilmente congeniale a un vasto pubblico.





Nessun commento:

Posta un commento