martedì 28 febbraio 2017

Il Tridente di Shiva - Valentina Marcone - Nuova Uscita

Buonasera a tutti! =)
Oggi vi presento un nuovo romanzo Urban Fantasy, il quarto volume di una saga dedicata alle furie.


Il Tridente di Shiva

Libro quarto de "La Croce della Vita"

di Valentina Marcone



Sinossi:

“Se avessi dovuto definire me stessa con quattro aggettivi avrei scelto: testarda, sincera, passionale e pacifica. Sì esatto, pacifica: nonostante fossi una temibile creatura mitica cresciuta da tre vampiri leggendari. non cercavo lo scontro se potevo evitarlo, ma a volte ci sono guerre a cui non puoi sottrarti. A volte sei costretto a difenderti, a non farti metter i piedi in testa, ad alzare la testa e dire ‘Basta!’; non sai se vincerai, magari sarà l’ultima cosa che farai, magari sarà il tuo momento di gloria, questo non lo sai. Sai solo che tu non sei fatta per seguire, non sei fatta per nasconderti, non sei fatta per abbassare la testa e dire ‘grazie’ ogni volta che il tuo padrone ti porta da mangiare, tu sei fatta per lottare, sei fatta per essere libera e non puoi permettere a nessuno di avere potere sulla tua vita.
C’è chi si accontenta di essere una pecora tutta la vita, e poi c’è chi preferisce ruggire come un leone, anche se quel ruggito sarà quello che ti porterà alla morte.”

lunedì 27 febbraio 2017

Sogni di Carta - Melania D'Alessandro: Giveaway!

Buonasera! Mi rivolgo a voi lettori sempre in cerca di storie nuove da leggere e di ghiotte occasioni librose: l'autrice Melania D'Alessandro mette in palio una copia cartacea del suo secondo romanzo, Sogni di Carta, che vi presento in questo articolo.
Siete tutti invitati a sbirciare e, ovviamente a partecipare!


Sinossi:
Sogni di Carta è un negozio speciale. Tanto per cominciare, è gestito da un signore che veste sempre con abiti a quadretti e da un topo brontolone che va ghiotto di biscotti e viaggi fantasiosi. È una libreria magica, dove ogni parola scritta può diventare realtà e in cui i clienti vivono le avventure dei protagonisti delle storie come fossero proprie. Un giorno, tuttavia, libraio e topo di biblioteca si ritrovano ad affrontare guai seri: il mondo della fantasia è in pericolo e rischia di scomparire per sempre. Tra magici ripostigli, laboratori sognanti e personaggi straordinari si snoda la storia di Sogni di Carta, dove la magia diventa possibile e dove anche i lettori possono fare la differenza.

Le creature di J.R.R. Tolkien - Nani

Le creature di J.R.R. Tolkien 


Nuove realtà e antiche tradizioni


Dopo il risveglio degli Elfi, i Primogeniti voluti da Ilúvatar, ecco svegliarsi i Nani, lentamente la Terra si popola di creature nuove, con aspetti e lingue differenti. 

La creazione dei nani
La leggenda narra che i nani furono creati da Aulё nell'oscurità della Terra di Mezzo. Egli desiderava molto poter trasmettere i suoi saperi, desiderava degli allievi cui donare la sua sapienza circa le arti e creò i nani come oggi li vediamo, nella sua mente non c’era un disegno chiaro, era cosciente solo del fatto che dovessero essere forti per resistere al male che Melkor stava diffondendo sulla Terra. Creò sette Padri dei Nani, di nascosto dai Valar, e insegnò loro le arti e il linguaggio ma Ilúvatar, che tutto vedeva, si fece sentire da Aulё chiedendogli il motivo di tanto ardire ed Aulё rispose:
“[…] Desideravo cose diverse da me per amarle e per istruirle, così che anch'esse potessero percepire la bellezza di Eä […] Ma cosa farò ora io affinché tu non resti in collera con me per sempre? Come un figlio a suo padre, io ti offro queste cose, l’opera delle mani che tu hai creato. Fanne ciò che vuoi. Ma non è forse meglio che distrugga l’opera della mia presunzione?”

Il pianto di Aulë
Aulё , con le lacrime agli occhi, era pronto a distruggere i suoi figli con il suo martello ma, Ilúvatar che è grande, ebbe compassione per suo figlio e la sua opera e così comandò:
 “[…] questo non tollererò: che queste creature compaiono prima di coloro che nei miei disegni sono i Primogeniti […]. Queste creature dormiranno ora nell'oscurità sotto la pietra e non ne sortiranno finché i Primogeniti non si siano destati sulla Terra;[…].”

A lungo Aule attese il risveglio dei suoi figli, dai Sette Padri nacquero sette razze: i Lungobarbi, i Vastifasci, i Barbafiamma, i Pugniferro, i Barbedure, i Piediroccia e i Nerachiave. 

domenica 26 febbraio 2017

Adrek Norn - Roghard

Buongiorno a tutti!
A breve, il 3-4-5 marzo, ci sarà Cartoomics a Rho fiera.
Cartoomics è un evento a cui vado con molte incertezze, ci sarà qualcosa che attrarrà il mio occhio?
Oppure non troverò nulla di interessante? 

Quest’anno vado con una certezza nel cuore. Festeggeranno i 40 anni dall’uscita di Star Wars. Già solo questo è stato sufficiente al mio acquisto scontato in prevendita dei biglietti per poter andare lì due giorni. 
Non solo ma ci saranno anche varie persone che conosco e che stimo molto (Marika Michelazzi –Nightfall in Middle Art per cui sto traducendo i testi dei suoi fumetti in inglese) e soprattutto potrò conoscere molte persone nuove con cui sono in contatto su internet come Adrek Norn che ho il piacere di ospitare qui con noi oggi.
Adrek  è ideatore, disegnatore e creatore della storia a fumetti di Roghard, la Leggenda di Cucciolo il Guerriero.

Benvenuto Adrek!




Parlaci un poco di te: chi sei? 

- Sono Andrea Tesoriere, meglio conosciuto con il nome d’arte di Adrek Norn. Mi sono laureato in Lettere e Filosofia (Dams) con percorso Regia Cinematografica.  Fin da piccolo sono sempre stato un appassionato di videogiochi di ruolo, libri fantasy, serie di fantascienza e arti marziali.

Il Maestro d'Armi - Elaine Tarnesi - Nuova Uscita

Buonasera a tutti lettori!
Oggi sono qua per segnalarvi una nuova uscita fantasy!
Non solo i milanesi, fortunati, potranno comprarla direttamente dall'autrice nell'ambito del Cartoomics del 3-4-5 Marzo! =)
Il libro appena pubblicato è:


Il Maestro d'Armi

Libro Primo della Trilogia del regno di Tesh-Al, facente parte della Saga del Destino di Nefer

di Elaine Tarnesi, 
illustrazioni di Adrek Norn



Sinossi:

Nel Regno del Tesh-al, il ritorno di antichi e potenti demoni, minaccia la sopravvivenza di un intero mondo. 
Un guerriero solitario, che ha perso ogni cosa, esplora il regno alla ricerca di un modo per fermarli.
Una giovane donna, dopo aver sfiorato la morte, si ritrova in uno strano luogo, dove, un uomo misterioso, le propone un viaggio in dimensioni a lei sconosciute.
Il Fato li farà incontrare.
Saranno in grado, insieme, di porre fine alla minaccia, e compiere il loro destino?
Il Maestro d’Armi, il primo volume della Trilogia del Regno del Tesh-al, che inaugura la Saga del “Destino di Nefer”. Una Saga che vi condurrà, insieme a Nefer, in un viaggio epico che si dipanerà tra mondi diversi gremiti di popoli,
pericoli e avventure.

venerdì 24 febbraio 2017

Intervista al Lettore: Marzia e Pamela

- Nome 





- Marzia 
(la nostra nuova collaboratrice) 















- Pamela


- Chi sei?

M - Ho 21 anni e frequento il terzo anno di università presso la facoltà di Lettere

P - Laureanda in scienze infermieristiche, 23 anni.

Sarah Gilmore - Fabio Fanelli - Nuova Uscita

Oggi vi segnalo anche una nuova uscita fantasy:


Sarah Gilmore

di Fabio Fanelli




Trama: 

Abbandonata in fasce, davanti alla porta di un convento, Sarah venne adottata da una famiglia del luogo che le dona tutto l'amore di cui aveva bisogno. Condurrà una vita normale fino a quando, in una normale giornata estiva incontrerà Atena. La donna misteriosa gli aprirà le porte di un nuovo mondo, un mondo magico dove Sarah andrà ad occupare un ruolo fondamentale. Verrà a conoscenza della storia dei suoi veri genitori, ereditando da sua madre, Penelope, un libro potente, bramato dalle forze oscure: il Grimorio. Riuscirà Sarah a fermare la Triade che vuole ottenere il Grimorio a tutti i costi? Riuscirà ad adattarsi ad una nuova vita piena di pericoli e di ostacoli da superare?

Jukebox - Blogtour. Intervista a Leandra Cazzola

Buongiorno lettori!!!
Io sono alla conclusione della sessione d'esami, finalmente qualcosa che va bene!!!
Da oggi mi impegnerò di più per mantenere il blog attivo.
Non solo infatti ritorneranno tante nuove segnalazioni ma abbiamo alcune collaborazioni in ballo... e non vedo l'ora di tornare a pubblicare! *.*
Oggi il nostro blog aderisce al Blogtour di Jukebox una antologia uscita grazie all'Associazione Culturale Nati per Scrivere


Jukebox - Blogtour

Tappa 6 - Intervista a Leandra Cazzola



Buonasera Leandra, parlaci un po’ di te. Cosa fai, quali sono le tue passioni, i tuoi libri preferiti?

Sono la “bagnina” dei 730, ovvero lavoro stagionalmente da marzo a agosto presso un CAF per la campagna delle dichiarazioni dei redditi da circa quindici anni. Ho anche un marito, due figli e un gatto. I miei amori. Abito a Viareggio e amo la mia città. Fosse più pulita e meno disastrata anche di più. Non mi chiedete di essere puntuale, potrei non arrivare mai.
Mi piace scrivere, leggere ovviamente. Il cinema e la musica, in particolare le colonne sonore sono una mia passione. Dimenticavo: non mi piace cucire e adoro fare i dolci!

Quali sono i tuoi libri preferiti?

Da piccola “Il Barone rampante” di Italo Calvino e “Il libo degli errori” di Gianni Rodari. Tra l’infanzia e l’adolescenza: “Piccole donne” di Louise Marie Alcott e tutti i libri di Jane Austen. Letteratura italiana, inglese soprattutto poesia, W.Shalespeare, W.Wordsworth e William Blake. (Strano! Tutti William! Forse dovevo chiamare così mio figlio Alberto). Autrice italiana preferita e di cui ho quasi letto tutti i suoi libri: Oriana Fallaci. “Niente e così sia”, “Inshallah”, “Un Uomo” i preferiti. In seguito altra autrice, americana, stavolta Erica Jong da Paracadute & Baci a Paura di Volare e altri. Ultima ma non da meno Colleen McCullogh scrittrice australiana.

giovedì 23 febbraio 2017

Derioma - Antonio Polosa -

Buonasera a tutti!!!
Oggi vi lascio un annuncio... un libro uscito già da qualche tempo ora ha cambiato grafica, ha corretto qualche errore e.... E' GRATUITO!!!
Che aspettate a vedere se vi interessa? 

Derioma

Di Antonio Polosa



Trama

Il Derioma è un'essenza nata dall'odio e dal rancore delle vittime della grande guerra, e sta dando la caccia a tutti i vassalli dell'imperatore, estinguendone persino la progenie. Gemma, figlia di Re Erasmo, è costretta a una disperata fuga in compagnia del cavaliere errante Arturo e di un ambiguo viandante che le donerà invece una nuova speranza di salvezza; l'amore, la felicità. L'unico modo per sfuggire alla caccia del Derioma è non provare i sentimenti di cui esso è pregno. Eppure, ancora una volta, la fiaba si trasformerà in un incubo che li condurrà attraverso mondi sull'orlo della distruzione e della rovina, in cerca dell'origine dell'universo.

mercoledì 22 febbraio 2017

Cartoomics Marzo 2017

Buonasera lettori!
Il vostro Aratak settimana prossima andrà alla Cartoomics, aspettatevi un bel resoconto!

CARTOOMICS, 24ª edizione



Ospite speciale: Giorgio Cavazzano

Dal 3 al 5 marzo torna a Fiera Milano Rho la più importante manifestazione ludico-culturale del
nord Italia con oltre 75.000 visitatori per la scorsa edizione: con più di 30.000 metri quadri,
Cartoomics 2017 si presenta con una 24esima edizione davvero ricca di appuntamenti dedicati
ad ogni settore dell’intrattenimento.
Sotto la direzione artistica di Filippo Mazzarella, la kermesse spazia dal fumetto (con decine di editori che presentano le novità della prossima stagione e ospite speciali) al cinema (con golose anteprime), dalla fantascienza (con un doveroso omaggio ai 40 anni di Star Wars ma anche a serie epiche come Star Trek e Doctor Who) ai cosplay (con gli attesissimi contest), dall’area Fantasy animata da orchi e elfi alla nuova area Games dedicata ai videogiochi. E poi presentazioni di libri, nuove serie televisive, fanfilm, fumetti autoprodotti e un’area speciale dedicata al collezionismo di qualità.
Ospite speciale di questa edizione, vincitore del Premio Cartoomics 2017, è Giorgio Cavazzano.
Per festeggiare i suoi “primi” 50 anni di fumetto Disney, il disegnatore veneziano arriva a
Cartoomics presentando una storia straordinaria pubblicata sul settimanale Topolino in uscita il
1° marzo, per l’occasione dedicato alla manifestazione milanese, e una nuova collana con il
meglio della sua produzione.

lunedì 20 febbraio 2017

Valiance - Marika Vangone: Segnalazione Nuova Uscita

Segnalazione serale! Oggi vi presento un'altra novità della Dark Zone, un distopico che richiama alla mente titoli ben noti al grande pubblico... volete sapere quali sorprese ci riserverà questa storia?

Genere: Distopico
Target: young adult
Collana: Fantasy
Pagine: 160
Prezzo: 14,90 euro
Sinossi:
Aaliyah è una ragazza comune del ghetto C. Non può uscire mai di casa: ogni abitante del ghetto ha un difetto, una malattia invalidante; anche i suoi  genitori sono deformi, ma non lei.
Lei è normale!
Diversa dal resto del suo mondo, Aaliyah cresce chiedendosi il perché di questa differenza, credendosi sbagliata. Non può parlare con nessuno perchè nessuno deve vederla... non per intero, almeno.
Quando i Valiance entrano nella sua vita tutto cambia. Ogni cosa assume un nuovo e inaspettato significato.
Aaliyah dovrà prendere decisioni complicate e affrontare una realtà inimmaginabile.
Coraggio, saggezza e ironia si inseguono tra un passato da ricordare e un presente da vivere.
Cosa sarà disposta a sacrificare per essere ciò che è destinata ad essere?

venerdì 17 febbraio 2017

Intervista al Lettore: Miriam e Yvaine

- Nome 




- Miriam















- Yvaine







- Chi sei?

M - Ho 32 anni, sono laureata in Scienze del Turismo per i Beni Culturali e sono una grande appassionata di arte e di archeologia. 

Y - Dall’anagrafe mi dicono che ho ventuno anni, dentro sono ancora la bambina che si emoziona guardando i cartoni animati, fisicamente ho gli acciacchi di un novantenne che George degli Aristogatti è più arzillo di me. Studio Lettere Moderne, ma sono più in ritardo del Bianconiglio.

giovedì 16 febbraio 2017

La mia Venezia - Monica Pasero: Segnalazione d'autore

Ciao a tutti lettori, quest'oggi vi voglio segnalare il nuovo romanzo di Monica Pasero, dopo la pubblicazione di:
E come diceva sempre mia nonna - (Firenze Libri)
Scritto tra le pagine del fato - (Youcanprint Edizioni)
Lungo viaggio verso il ritorno - (Gruppo Edicom)
L’abbandono - (Gruppo Edicom)
Alchimia (silloge in ebook) - (EEE esordienti)
Leggenda di un amore eterno - (Edizioni Rei ( non reperibile))
I miei sogni di carta (silloge ebook) (Amazon)
Messaggi dalla storia - (Youcanprint Edizioni)
Le avventure di Lillo il coccodrillo - (Youcanprint Eedizioni)
Oltrefiaba - (Youcanprint Edizioni)

Eccola con la nuova uscita:
Genere: Romanzo rosa 
Casa Editrice: Youcanprint Edizioni
Pagine: 216
Prezzo: 15,00
Formato: cartaceo

Le creature di J.R.R. Tolkien - Elfi

Le creature di J.R.R. Tolkien 

Nuove realtà e antiche tradizioni


Ciao a tutti quest’oggi vi parlerò degli elfi.
 “[..] Si destarono i Figli della Terra, i Primogeniti d’Iluvatar. Presso il lago illuminato dalle stelle di Cuivienen, l’Acqua del Risveglio, essi si levarono dal sonno d’Iluvatar; e, mentre se ne stavano ancora silenziosi presso Cuivienen, i loro occhi videro come per prima cosa le stelle del cielo. Per questo hanno sempre amato la luce delle stelle e onorato Varda Elentari sopra tutti i Valar.”  

Questa è la presentazione degli elfi che possiamo leggere nel Silmarillion. Per quanto riguarda la nascita degli elfi, è probabile che il primo a scoprirli sia stato Melkor e che questi abbia iniziato fin da subito la sua opera di corruzione e intimorimento del popolo appena nato. Fino a quando, un giorno, in quelle terre giunse il Vala Oromë e rimase pieno di meraviglia nell’udire i loro canti e: 
“[…] amò i Quendi e li chiamò, nella loro stessa lingua, Eldar, il popolo delle stelle; ma quel nome fu in seguito portato soltanto da coloro che lo seguirono lungo la via che porta in Occidente.”


I Valar amarono tanto quel popolo da desiderare ardentemente di poterli avere con loro a Valinor anche per poterli proteggere dal male che minacciava le loro terre; decisero di scegliere dei messi che per primi visitassero Valinor e, vistane la grandezza e la maestosità, tornati ad Arda, convinsero il loro popolo a partire per l’Occidente, così ebbe inizio il grande esodo dal quale si originarono le diverse razze di Elfi a oggi conosciute.
“[…] la prima scissione degli Elfi. La stirpe d’Ingwë, infatti, e la maggior parte delle stirpi di Finwë e di Elwë, furono conquistate dalle parole dei loro signori e desideravano partire e seguire Oromë; in seguito costoro furono conosciuti come Eldar, […]. Molti tuttavia rifiutarono l’invito, preferendo la luce delle stelle e i vasti spazi della Terra di Mezzo al fruscio degli Alberi; e costoro sono gli Avari, i Riluttanti […]”

Ingwë, Finwë e Elwë 

lunedì 13 febbraio 2017

SteamBros Investigation. L’armonia dell’imperfetto - Alastor Maverick & L.A. Mely: Segnalazione Nuova Uscita

Ben ritrovati, lettori! Oggi vi presento una nuova storia steampunk, genere che ho affrontato da pochissimo e che mi piacerebbe poter approfondire. Chissà che questo libro non faccia al caso mio e di qualche appassionato che ci segue!

Autore: Alastor Maverick & L.A. Mely
Genere: Steampunk
Target: young adult
Editore: DZ edizioni
Collana: Fantasy
Pagine: 192
Prezzo: 14,90 euro 
ISBN-EAN: 9-788899-845087
Sinossi:
Il mondo è dominato dalla meraviglia dei motori a vapore e delle macchine elettriche. La gloria e il lusso appartengono ai ricchi e ai potenti che lasciano le classi meno abbienti a vivere nella miseria.
In questo miasma di fumo e carbone emergono le menti più brillanti, siano esse volte al crimine o alla giustizia.
Nicholas e Melinda Hoyt sono due investigatori privati, schiarati al servizio della giustizia, fondatori dell’agenzia Hoyt Brothers Investigations”.
Quando un apparente caso di suicidio porta  a galla frammenti del loro passato, solo un a grande dose di fortuna, intelligenza e vapore potrà far emergere la verità e salvargli al vita.

sabato 11 febbraio 2017

La magia in tavola. Il tesoro della terra - Eleonora Monti: Segnalazione Nuova Uscita

Cari lettori, eccoci di nuovo con un libro di cucina dal sapore molto fantasy, sempre edito da Dark Zone. Questa volta il focus non sarà sulle piante aromatiche, bensì su... leggete oltre!

Autore: Eleonora Monti
Genere: Libri di cucina
Editore: DZ edizioni
Collana: Cucina
Pagine: 80
Prezzo: 8,00 euro 
ISBN-EAN: 9-788899-845063

Sinossi:
Ancestrale la terra con i suoi doni, alla riscoperta di cibi e bevande nati da racconti al confine tra leggenda e realtà. Vieni a scoprirli con me?

giovedì 9 febbraio 2017

Le creature di J.R.R. Tolkien - Umaiar

Le creature di J.R.R. Tolkien 

Nuove realtà e antiche tradizioni


Benvenuti alla terza e ultima parte d'analisi dei Maiar, Spiriti angelici in Quenya; in quest’ultimo articolo tratterò degli Umaiar, Spiriti del male.

Facendo un passo indietro, torniamo ai Valar, in precedenza ho tralasciato la figura di Melkor, fratello di Manwё. Nell'idea dell’Unico, Melkor, sarebbe dovuto essere il Vala più potente tra tutti ma, oltre che dal bene, il mondo è costituito anche dal male e questo Vala ne è la piena incarnazione; mai contento di quello che l’Unico aveva per loro disposto, ha sempre tentato di distruggere tutto quello che gli Ainur crearono in Arda.

Utilizzò i suoi grandi poteri per compiere atti di tirannide e di violenza, bramava quel trono che era stato dato a suo fratello Manwё, a lungo agognò di poter essere a capo di tutto e questo lo condusse verso l’Oscurità:
“[…] la potenza della sua rivolta fu così grande che in ere dimenticate egli si scontrò con Manwё e con tutti i Valar, e che per molti anni, su Arda, egli ebbe il dominio su gran parte delle regioni della Terra. Ma non fu solo. Molti dei Maiar, infatti, vennero attratti dal suo splendore nei giorni della sua grandezza e gli rimasero fedeli anche quando egli decadde nella sua oscurità; [..]”
Ma eccolo cadere, alla fine della Prima Era, dopo lunghe battaglie, durante la Guerra dell’Ira, ecco che:
“[…] le voragini di Morgoth furono schiavate e scoperchiate, e la potenza dei Valar calò nelle viscere della terra. Quivi Morgoth fu finalmente in scacco, ma si mostrò pusillanime. Cercò rifugio nella più profonda delle sue segrete e invocò pace e perdono; ma le gambe gli furono troncate, ed egli cadde a faccia in giù. Poi fu legato con la catena di Angainor […], e la sua corona ferrea divenne un collare da mettergli al collo e il suo capo stava piegato sino alle ginocchia.”

sabato 4 febbraio 2017

Manuel a testa in giù - Monica Giuffrida

Buongiorno cari lettori!
Oggi vi parlo di un piccolo libro dedicato ai più piccoli:


Manuel a testa in giù

di Monica Giuffrida





Manuel è un normale bambino di 9 anni. Forse un poco cicciotto, bruttino, bassino e con gli occhiali ma molti lo sono a quell'età.
Manuel ha un problema serio: il bullismo. Ogni lunedì è vittima di soprusi e angherie a opera di compagni di scuola più grandi, tanto che è arrivato a vomitare tutti gli intervalli del lunedì, come meccanismo riflesso di anticipazione.

"Ed era una scena ridicola. Io insieme a quei tre che si scusavano per non essere venuti a picchiarmi di lunedì.
Ma poi ho fatto per andarmene come se non fosse successo nulla. E i tre hanno reagito male. Ci siamo ripresi i ruoli. Loro i bulli ed io il bullato. ... Mi hanno sollevato e mi hanno messo a testa in giù per controllare.
Ma non è caduto nulla. Solo gli occhiali.
Allora mi hanno rimesso a terra e se ne sono andati un po' sudati."

Lui però non riesce a parlarne con i genitori né con le maestre, un po' perché i genitori sono molto impegnati e non li vuole disturbare mentre le maestre... non crede possano capirlo e, inoltre, non vuole passare per lo spione di turno.
Un lunedì i suoi bulli non si presentano e così pure quelli dopo, lui si sente felice e spensierato fino a quando non li sente e vede picchiare un altro bambino. 
Questo gli fa scattare qualcosa dentro, una voglia di giustizia che lo portò a lottare per sé e per quel bambino malmenato steso a terra.
Così si decide, prende e scrive in un tema ciò che gli è stato fatto per tutti i lunedì che ha subito... e lo porta dalla preside. I bulli vengono puniti, i due bullati fanno amicizia e tutto finisce bene.

venerdì 3 febbraio 2017

La magia in tavola. La lama verde - Eleonora Monti: Segnalazione Nuova Uscita

Buonasera! Come vi avevo preannunciato qui, oggi comincio con la carrellata di anticipazioni sulle novità in casa Dark Zone Edizioni. Diamo il via alle danze con un libro molto particolare, che unisce la pazienza richiesta da ogni ricetta alla magia che gli ingredienti sanno donare...

Autore: Eleonora Monti
Genere: Libri di cucina
Editore: DZ edizioni
Collana: Cucina
Pagine: 64
Prezzo: 8,00 euro
ISBN-EAN: 9-788899-845049

Sinossi:
Erbe e piante aromatiche per un grande gusto in cucina ed allo stesso tempo leggero si mescolano al loro significato magico per ricordarci che l’unica cosa che ci impedisce di guardare oltre è la nostra mente. Scoprirete non solo la magia delle erbe ma anche delle pietre, doni di natura.

Gli orari del cuore - Stefano Labbia - Nuova Uscita

Buon pomeriggio lettori!
Oggi vi segnalo l'uscita di una nuova silloge poetica:


Gli orari del cuore 

di Stefano Labbia




La casa editrice Leonida annuncia l'uscita del volume “Gli Orari del Cuore” scritto dall'autore e poeta Stefano Labbia. Prima raccolta di liriche del giovane scrittore, classe 1984, di origine brasiliana ma nato nella Capitale d'Italia, che ha composto e raccolto le poesie scritte di suo pugno tra l'adolescenza e la maturità. 
Amore, satira politica, vita e città che hanno avuto un'importanza nella crescita dell'autore, si intrecciano in maniera perfetta e vengon da lui così soavemente descritte da risultare profonde e vivide agli occhi di chi legge. 

giovedì 2 febbraio 2017

Le creature di J.R.R. Tolkien - Gli Istari

Le creature di J.R.R. Tolkien 

Nuove realtà e antiche tradizioni


Benvenuti alla seconda parte d'analisi dei Maiar, Spiriti angelici in Quenya. Oggi parlerò degli Istari.

"Gli Istari erano giunti da oltremare, provenienti dall’estremo ovest […]. Erano emissari dei Signori dell’Occidente, i Valar, pur sempre pensosi delle sorti della Terra di Mezzo[…]. Con il consenso di Eru inviarono membri del loro stesso alto ordine. Però sotto specie di Uomini in carne ed ossa, soggetti alle paure, ai dolori […] di essere uccisi; sebbene […] non morissero, e se invecchiavano era solo per le cure e le fatiche di molti lunghi anni.”


Questa è la presentazione che possiamo leggere nei Racconti incompiuti di Tolkien. Sappiamo poi che questi esseri compaiono solo durante la Terza Era per aiutare il mondo di Arda dai pericoli di Sauron, nuovo ed Oscuro Signore dopo il terrore di Melkor.

Per quanto riguarda l’etimologia del nome, Istari è il plurale della parola Istar che in Quenya indica colui che appartiene ad un ordine. In lingua corrente viene usato il termine wise che letteralmente significa saggio, ma in italiano parliamo di Stregone. L’uso del termine potrebbe risultare improprio visto l’idea che molti di noi hanno riguardo cosa sia uno stregone, solitamente un uomo dotato di poteri magici ed a volte il termine è usato in senso negativo per indicare colui che usa la magia nera.
Ma Tolkien scrivendo di loro parla di Esseri mandati per aiutare e dare consigli, raramente nell’arco dei libri assistiamo a sfoggi di magia da parte loro, più facilmente li vediamo come guide.

Riguardo il loro numero non è chiaro di quanti siano esattamente, quelli che abbiamo modo di conoscere meglio sono tre e poi ce ne sono due che sappiamo si diressero ad Est ma dopo di questo non abbiamo più notizie e le possibilità sono due, o sono morti, oppure sono stati piegati da Sauron; questi erano gli Ithryn Luin, Stregoni Blu.

Alatar e Pallando



Riguardo gli altri tre, giunsero dall'estremo ovest in momenti diversi perché incarnarsi e vivere tra gli Uomini significava dover limitare la propria potenza, scordare parte di quello che si conosceva ed avere sempre nostalgia del Regno Beato.

mercoledì 1 febbraio 2017

Dark Zone: da gruppo social a casa editrice - Articolo

Salve lettori! Ricordate la Dark Zone, l'associazione di autori che vi abbiamo presentato più volte, tra blogtour e segnalazioni? Ebbene, oggi tornerò a parlarvene in una veste tutta nuova: la DZ, da gruppo social attento a unire scrittori provenienti dalle esperienze più disparate, è diventata ufficialmente una casa editrice.
In questo articolo ripercorreremo brevemente la loro storia e vi annuncerò che, nei prossimi giorni, troverete qui sul blog le presentazioni delle loro prossime uscire. Ce ne sarà per tutti i gusti, teneteci d'occhio!

L'avete conosciuta con questo logo...
Ideata in una calda giornata di luglio, tra una chiacchiera e l’altra, la Dark Zone di Francesca Pace, pensata come un luogo di incontro tra autori e lettori per scambiare idee, confrontarsi e crescere insieme, è presto diventata un polo di aggregazione e una fucina di idee sempre nuove e fantasiose.
Ha unito sotto il suo marchio autori di diverso genere nella creazione di quattro antologie tematiche che costituiscono “Le favole della buona notte della Dark Zone”, e propone eventi online con l’intenzione di promuovere i “suoi” autori. 

La notte della Tosca - Spettacolo Teatrale al Martinitt

La notte della Tosca

Il dramma umano di tre donne (e un uomo) al bivio.





Torna al Martinitt la penna sagace di Roberta Skerl, con una nuova analisi minuziosa e impietosa della natura umana. Questa volta il tema è quello amaro del precariato: vite appese al filo del lavoro. Una storia triste ma poetica che parla di dignità e speranza. Un invito a lottare, in nome di chi l’ha fatto prima di noi.

In scena dal 2 al 19 febbraio.


Una commedia attesissima, al debutto nazionale. Tre donne dalle aspirazioni diverse. Tre donne normali, forse anche troppo, anestetizzate. Tre infermiere senza gloria e senza infamia che il destino scuoterà. Il destino e un uomo, loro paziente, ormai alla fine dei suoi giorni, che decide di risvegliare in loro la coscienza di sé. Lo spettro della perdita del lavoro deve scuotere non solo i nervi ma anche le anime… Devono guardarsi dentro e decidere di lottare. Devono ricordare che un tempo la lotta era all’ordine del giorno. Che la festa della donna non è mimose e spogliarelli, ma la memoria delle operaie morte nel rogo della loro fabbrica a New York nel 1908… Cambiano le generazioni, i tempi, i ruoli ma non cambia il dovere morale di combattere per i sogni e i diritti, nostri e degli altri come noi. Per voce di un personaggio fortissimo pur nella sua fragilità, concreto eppure romantico, giunge un monito che non ha tempo né sesso. Il dramma moderno si consuma, proprio come nella Tosca, sulla terrazza di Castel Sant’Angelo mentre sulla disperazione umana, sulla speranza e la rabbia roboano minacciosi gli elicotteri dell’antiterrorismo. Ma la vita non è l’opera e il finale deve essere ancora scritto…