mercoledì 18 marzo 2015

Nicola Rocca

Biografia

Nicola Rocca




Nicola Rocca nasce a Bergamo il 23 settembre 1982 e vive a Carvico. All’età di ventiquattro anni scopre la passione per la scrittura e, dopo una serie di segnalazioni e premiazioni a vari concorsi letterari nazionali, nel dicembre 2013 esordisce in narrativa con FRAMMENTI DI FOLLIA (Editrice GDS), un’antologia di racconti thriller/noir (finalista al Premio Giuseppe Matarazzo 2013).
Nel giugno 2014 si classifica al terzo posto al “Premio Nazionale Ignazio Russo 2013” con il racconto L’unica soluzione possibile.
Nel luglio 2014 esce il thriller CHI ERA MIO PADRE?, il suo primo romanzo, che spacca in due la critica dei lettori. E’ questo, infatti, il motivo che spinge l’autore, a distanza di qualche mese, a pubblicare una seconda edizione rivista e corretta.
Nel dicembre dello stesso anno pubblica, esclusivamente in versione digitale, il racconto COLD CASE - IL DIARIO DEGLI OMICIDI IRRISOLTI.

Attualmente sta lavorando a due nuovi romanzi thriller, uno dei quali uscirà con ogni probabilità entro la fine del 2015.



Chi era mio padre?




Sinossi


A volte è meglio non sapere e rimanere nel dubbio, piuttosto che venire a conoscenza di un’agghiacciante verità.

Anna è una donna come tante: quarant’anni, un marito, una figlia. Un giorno qualcuno la mette al corrente che l’uomo che credeva essere suo padre, in realtà è solamente un genitore putativo. Presa dal panico inizia la folle ricerca di un nome, di un cognome, di un padre biologico, della verità. Dopo aver sollevato mari e monti, grazie anche all’aiuto di un investigatore privato, sopraggiunge alla vera identità dell’uomo che l’ha messa al mondo. Ma a quel punto si rende conto che quella che dovrebbe essere la fine di un segreto, altro non è che l’inizio di un nuovo enigma fatto di omicidi, corruzione, tradimenti e pazzia. Un misterioso enigma radicato in una storia vecchia di quarant’anni. Una storia che ha il sapore del sangue e della follia.

Chi era mio padre? è una vicenda dai contorni noir ambientata nella Bergamasca; un thriller mozzafiato, a tratti psicologico; un intrecciarsi di avvenimenti avvincenti e accattivanti che, grazie ai numerosi colpi di scena, non darà pace al lettore finché non sarà giunto alla fine dell’arcano. Ma anche una volta svelato il mistero, qualcuno rimarrà sicuramente con l’amaro in bocca. L’amaro che solamente l’occultamento di una morte riesce a dare.




punto di vendita online:

Amazon


link alla pagina facebook:

Nessun commento:

Posta un commento