lunedì 29 dicembre 2014

Chiara Piunno

Biografia

Chiara Piunno



Nasce a Orvieto nel 1981. Scopre la passione per il disegno in età prescolare, e la scrittura a dodici anni, dopo aver letto l’autore inglese Richard Adams, ma è solo durante il liceo che capisce di voler approfondire entrambe le vocazioni. Sempre nello stesso periodo, prende maggiore consapevolezza dell’amore latente per i libri e le storie. Lettrice selettiva ma vorace, incontra Tolkien e – dopo aver concluso gli studi classici – si iscrive contemporaneamente alla Scuola Internazionale di Fumetto di Roma e alla facoltà di Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo (DAMS) di Roma Tre.Conclusi entrambi i percorsi formativi a pieni voti, apre nella sua città natale un negozio di fumetti; grazie all’ambiente sereno e stimolante della “bottega”, Chiara inizia a mettere a frutto ciò che ha elaborato nei dieci anni precedenti. Termina la stesura di tre romanzi di genere fantasy, completando la trilogia de “Le Porte di Eterna”; al contempo, partecipa assieme allo sceneggiatore locale Andrea Laprovitera a diversi concorsi per fumettisti. Otterranno il primo premio con “Le cronache di Carnac” in occasione dell’edizione 2007 di “Cara Pace, ti Scrivo…” per la raccolta fondi Emergency, quindi parteciperanno per due anni consecutivi al Lucca Contest per fumettisti, senza però risultati degni di nota. L’opera iniziata “The crusade” resterà incompiuta.Dopo queste esperienze, Chiara decide di produrre un lavoro scritto, disegnato e colorato autonomamente. La pubblicazione locale del primo volume di “Orvieto A.D. 1313” è contemporanea alla prima edizione dell’Orvieto Comics. Il buon esito nelle vendite, porterà alla creazione del secondo volume – un cammeo dei protagonisti della storia precedente – e alle tre ristampe degli albi. Attualmente è in lavorazione il terzo e ultimo episodio della serie. Intanto Chiara partecipa a diversi concorsi letterari; ottiene un terzo posto nel II Trofeo La Centuria e La Zona Morta con il racconto breve “Griffon”, ambientato sempre nel mondo della trilogia de Le Porte di Eterna. “Il principe del Drago” arriva 3° classificato al Premio Cittadella del San Giorgio di Mantova Fantasy Books del 2013. Parallelamente al lavoro di negoziante e alle varie proposte di ingaggio come illustratrice, Chiara oggi continua a completare nuove parti del suo progetto letterario ambientato a “Eterna”. Le prime due parti della saga sono pubblicato in ebook e brossurato su Amazon e tramite i canali della YouCanPrint. 

“Salve, mi presento!
Mi chiamo Chiara e ho un progetto che porto avanti da molti anni; si tratta di un intero mondo articolato sulle vicende dei suoi protagonisti. Non si tratta di una saga tolkeniana, né della classica vicenda eroica. Ciò che ho narrato riguarda le scelte di tre persone, e le conseguenze che queste hanno avuto non solo sulle loro vite, ma su due interi mondi. Per narrare tutto questo, ho colto tre momenti: uno per ciascun personaggio. Uno per ciascuno dei tre libri (divisi poi più in parti per agevolarne la stampa) in cui la saga si articola. Ovviamente si tratta di episodi autoconclusivi, legati però dal filo conduttore delle vite che si saldano l’una all’altra, in modo imprevedibile ma indissolubile. Il manoscritto di genere fantasy è ambientato ai nostri giorni… anche se non proprio in questo mondo. O almeno non del tutto.È un libro che nasce da amore e dolore.Amore per la lettura, per la storia antica, per i grandi autori che mi hanno fatta crescere (Richard Adams, Tolkien, Robin Hobb, Ursula LeGuin, G. Martin, Stephen King…), per la scoperta e l’avventura.E dolore: perché nella vita il dolore, la delusione e l’odio possono passare molte volte, incidendo in noi solchi che poi vanno colmati. Per tornare a essere persone… per diventare migliori.Possiamo lasciare che il Caso ci renda ciò che siamo, che gli eventi o le persone ci distruggano e riplasmino, rendendoci dei mostri; oppure ci è concesso scegliere, prendere la forza dal noi che non conoscevamo, cambiare come è giusto e fare di noi stessi ciò che desideriamo essere.Questo il messaggio inciso nelle vicende dei tre protagonisti della saga. E saranno i passi del loro viaggio a narrarlo. Tra fallimenti e vittorie, cadute e riprese.Perché gli errori del passato si pagano l’intera vita: sta a noi decidere “come”.


Il Principe del Drago Vol. I 
Saga le Porte di Eterna





Sinossi

Mèlas Dracòntos è un assassino. E un reduce: sopravvissuto a un'identità distrutta, a un lutto che ha cancellato i suoi sentimenti, a un destino di sangue che marchia la sua famiglia da secoli, ha un solo scopo che lo spinge a esistere ancora. La vendetta. E seguendo questa scia di morte, intraprende un viaggio le cui svolte, apparentemente casuali, lo conducono a rivivere e affrontare ciò da cui fugge: il dolore. 
Saphina Ro di Roa, è figlia della sacerdotessa degli Dei del Cielo, in viaggio verso la capitale di Eterna per volere dell'Imperatrice, che l'ha convocata. Anche lei è una reduce. Prigioniera della sua famiglia a causa di una colpa inconfessabile che risale all'infanzia, vive nel terrore della "voce" che ha dentro, poiché la incita a fare del male e, prendendo il sopravvento sulle sue emozioni, spesso domina la sua volontà di agire. 
Luscinia Linaioli, una liceale riservata, vive celando un segreto inconfessabile, che la segna al pari della terribile cicatrice che ha sul petto. Nessuno, infatti, sa dove sia stata e cosa abbia fatto nella lunga estate dei suoi sedici anni, dopo essere misteriosamente scomparsa nel corso di una gita scolastica presso le rovine di un castello. Reduce di una disavventura che vuole dimenticare, sopravvive nello sforzo continuo di sembrare una comune adolescente.
Tre distinte esistenze, guidate da poteri che trascendono entrambi i mondi, finiranno per convergere e legarsi indissolubilmente come compagni inconsapevoli di una partita invisibile, la cui posta in gioco sarà la salvezza di tutti. 




Il Principe del Drago Vol. II 
Saga le Porte di Eterna





Sinossi

La storia di Mèlas Dracòntos inizia prima della nascita, perché nulla nella sua vita è e sarà mai un caso. Ciò che qui verrà narrato è di come giunse ai venti inverni, e di come visse privo di anima fino ad allora, come un mostro, senza sentimenti; di come la sua vita eletta e destinata alla grandezza fu distrutta e di come poi egli ne pretese lo scotto a chi aveva le mani lorde di sangue innocente… È la storia del principe del Drago, Erede di un regno guerriero, accusato in tenera età di aver sterminato la sua famiglia. Questo libro è di Mèlas e della sua vendetta, e di tutti coloro che – legando la propria vita alla sua – ne furono coinvolti nel bene e nel male.



Link trailer: Trailer

Link alla pagina facebook: Pagina

Blog: Blog

4 commenti:

  1. Le Porte di Eterna.. io conosco un'indiscrezione sul seguito ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero???
      =D
      Segreta o puoi dirci qualcosa?
      Io (spero a breve) leggerò e recensirò il libro: Chiara me l'ha inviato =)

      Elimina
  2. Segreta, segreta non direi. Qualche indizio lo si può cogliere dalla pagina facebook di quel chiacchierone di Mur :P Tra un mesetto qualche dettaglio in più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Argh!
      Non vedo l'ora di saperne di più!
      Vi terrò sotto controllo! =D

      Elimina