martedì 24 giugno 2014

Buona Apocalisse a Tutti!

Buona Apocalisse a tutti! - Terry Pratchett; Neil Gaiman



Innanzitutto mi voglio scusare ancora con voi tutti per il tempo trascorso dalla scorsa recensione o anche solo pubblicazione ad oggi dove finalmente ricomincio a recensire!
E se tutto va secondo i miei programmi... Avrete abbastanza da leggere, non preoccupatevi =D !
(9 recensioni... dico 9!!! Più due segnalazioni di libri-racconti)

Incominciamo da questa favola soprannaturale ma di poco, che potrebbe benissimo avverarsi se tutte le storie su Dio, Satana e l'Apocalisse fossero vere. Beh insomma spero anche che la storia segua questo percorso per i risvolti, a volte comici a volte un poco meno, della storia.

Come definire questo libro? 
Serio? Vi aspettate una lettura seria per il titolo semi-impegnato? Ebbene non è così, la storia e molte delle vicende sono esilaranti -a dir poco-.
Sulla quarta viene descritto così: "Favola surreale e dark, eccessiva e divertentissima, che ricorda molto il miglior Douglas Adams e i Monty Python al culmine della loro follia creativa e le cui lodi saranno cantate sino alla Fine dei Tempi da tutti: devoti e dannati." 


In principio: 

Trama: 

L'Anticristo è arrivato sulla terra, un neonato posto nelle mani di Crowley, un demone a cui piace la bella vita, che guida una Bentley nera del 1926.
Il compito che Crowley ha ricevuto è quello di adoperare uno scambio di bambini: ad un convento di monache sataniste un importante diplomatico americano (siamo in Inghilterra, particolare che mi stavo dimenticando) sta per diventare padre.
Nello stesso momento anche il signor Young, un innocuo individuo inglese, sta per diventare padre.
E... Si avete indovinato: le monache pasticcione scambiano l'Anticristo. Ma con il bambino sbagliato.
Così ritroviamo: l'Anticristo con la famiglia Young-una normalissima famiglia inglese, di un paesino sconosciuto ed abbastanza povera.
il figlio degli Young che prende il posto del figlio del diplomatico
ed il figlio del diplomatico dato in adozione.

Nessuno oltre alla monaca che ha combinato il pasticcio se ne accorge.
Crowley nel frattempo va a trovare un amico: Azraphael, un angelo (ebbene si sono conoscenti e "amici" =D) e si mettono d'accordo di diventare i tutori dell'Anticristo per fare scegliere a lui da che parte stare realmente, per cui sotto vari travestimenti lavorano per il DIPLOMATICO americano.
Undici anni passano in un attimo ed arriva il momento agognato: la consegna del Cerbero, il cane infernale con abilità inimmaginabili dettate dal nome che gli sarà dato dall'Anticristo.
Ovviamente angelo e demone lo aspettano con trepidazione per vedere l'Anticristo cosa volesse veramente. 
Una tale delusione quando il Cerbero non si è presentato a casa del diplomatico! 
Noi tutti sappiamo perché ;) ma loro... Finalmente capiscono che qualcosa è andato storto ed incominciano a cercare il vero Anticristo che nel frattempo ha nominato il Cerbero... Cane!

Da qui incomincia lo "sclero" del libro: l'ultima strega e l'ultimo cacciatore di streghe, i 4 cavalieri dell'Apocalisse e i 4 aggiunti, Adam (l'Anticristo) e la sua banda di bambini, monaci tibetani che scavano gallerie, piogge di rane, Atlatide che risale in superficie... 
I nostri personaggi convergeranno in una anonima base missilistica nucleare inglese con scopi diversi: da un lato i Cavalieri ed il loro obiettivo primario di portare morte e distruzione dall'altro tutti gli altri per impedirglielo.

Ovviamente vi lascio in sospeso e non vi racconto come finisce!


Personaggi: 

Adam l'Anticristo: bambino normale ma con manie di "protagonismo", capo dei "Quelli" banda di 4 ragazzini (4 numero ricorrente chissà perché).
Dog: Cerbero e persecutore di gatti
Anatema Device: l'ultima strega, discendente di Agnes Nutter, la strega che ha fatto profezie sempre vere. La cosa preoccupante è che per le sue profezie il mondo finirà di sabato. Questo sabato.
Newton Pulsifer: Ultimo cacciatore di streghe, cerca il male nei giornali scandalistici e pazzoidi (MIB insegna)
Azraphel: Angelo e collezionista di libri rari; Crowley: Demone con il pallino per le macchine e l'informatica - formano il duo comico più affiatato che ci sia, quando sono da soli fanno ridere, ma insieme ti fanno voglia di smettere di leggere prima di morire.


Concludendo.
Un bel libro, a me è piaciuto molto, ovviamente alcune parti (esempio quelle che si concentrano su Pulsifer per me) a volte sono molto lente e noiose ma alla lunga il libro è divertente e geniale, una bellissima rivisitazione di una... Come vogliamo chiamarla? Leggenda? Religiosa, vista in chiave ironica e moderna (Tra i cavalieri dell'Apocalisse vediamo "svanire" Pestilenza per far posto ad Inquinamento) 

Una lettura piacevole che corre via veloce (almeno a mio avviso) 


Aratak


2 commenti:

  1. Avevo iniziato a leggerlo, mi stava anche piacendo, ma il periodo un po' incasinato non mi consentiva di ricordare nomi e ruoli dei personaggi... Devo assolutamente riprenderlo in mano...

    RispondiElimina